Crisi, Monti avverte: "Se salta la Grecia è un problema per tutti"

Nella trasmissione <em>Piazza Pulita</em>, il premier parla a 360 gradi. Sulla Grecia: "Non ha avuto un presidente come Napolitano e ha perso la sovranità". Poi chiede scusa agli italiani per i sacrifici richiesti. Iva al 23%? "Spero di no, ma non vendo promesse"

"Mi sento sostenuto dal Parlamento e i partiti, con diverse forme, ritmi, modalità, nervosismi e visioni del futuro, mi sembra che sostengano questo governo". Parla del vertice Ue di ieri, della situazione economica dell'Europa, della crisi greca e italiana, degli Eurobond e non solo. Il presidente del Consiglio, Mario Monti si concede alla trasmissione Piazza Pulita su La7 e tocca gli argomenti più importanti, convinto che il suo governo sia "una parentesi che cerca di risolvere i problemi del Paese e che sia "destinato ad esser impopolare".

A proposito del vertice Ue di ieri, il premier ha spiegato che "si è fatto qualche importante passo avanti. Forse meno di quanto nella situazione attuale è necessario, ma più di quanto può apparire dai formali comunicati diffusi a fine vertice. Per la prima volta 27 capi di Stato e di governo, a cuore aperto, hanno messo sul tavolo le loro preoccupazioni e le loro ricette".

Presto gli eurobond

Sugli eurobond, Monti ha ribadito la necessità di questo strumento affermando che "l’Eurozona lo vorrà e quindi anche la Germania" perché "sono più numerosi quelli che si sono pronunciati a favore che quelli che si sono pronunciati contro". Sui tempi di realizzazione Monti però precisa: "Non sarà qualche mese, sarà di più". 

"La nostra linea di azione non può essere semplicemente, come qualcuno vorrebbe, picchiare i pugni sul tavolo. A Bruxelles il pugno cadrebbe nel vuoto, rimbalzerebbe", ha aggiunto il premier, spiegando che "non abbiamo più lezioni da ricevere. Siamo attori compartecipi del destino dell’Europa e spingiamo per il bene collettivo".

"In Grecia può succedere di tutto"

In merito alla Grecia, Monti si è detto convinto che il paese ellenico non uscirà dall'Euro. "Può succedere di tutto, ma credo che l’esito più probabile sia quello positivo per la Grecia e per tutti noi. La Grecia vede l'Italia come un Paese che può parlare con la Germania quasi da pari a pari, speriamo che tra un po' togliamo il quasi. Se la gente ha sfiducia nell’euro, avrà particolarmente sfiducia di quei Paesi che sono espressi in euro ma in più dei Paesi nei quali lo Stato ha un grosso carico di debito. Per cui, se uno di questi Paesi salta, è un problema per tutti. È certamte possibile il salvataggio. Può succedere di tutto ma l’esito positivo, per la Grecia ma anche per tutti, è il più probabile".

A tal proposito Monti ha lanciato un messaggio alla cancelliera Angela Merkel: "E' anche interesse tedesco, bisogna spiegare che la Germania è un grande beneficiario dell’integrazione europea, hanno un grande mercato europeo a disposizione nel quale i singoli paesi non possono più svalutare. Io non voglio neanche citare questi scenari, ma se per esempio l’Italia dovesse uscire dall’euro e riacquistare libertà sul proprio tasso di cambio e la lira si svalutasse, sarebbe un grosso problema per le esportazioni tedesche".

"La Grecia ha perso la sovranità nazionale"

Quello che è certo, per Monti, è che "la Grecia in questo momento è sotto la conduzione del Fmi, della Bce e della commissione Ue. E ha perso la sovranità. Perdere sovranità perché altri ti dicono "hai bisogno di soldi, eccoli, però decido io e non tu" deve essere una umiliazione pazzesca". Quello che è mancato alla Grecia è stato un presidente come "Napolitano che ha detto "non voglio nuove elezioni e vediamo se è possibile avere un governo con la partecipazione di tuttì".

"Chiedo scusa gli italiani per i sacrifici"

Tornando sul nostro Paese, il presidente del Consiglio ha dichiarato: "Chiedo scusa se siamo stati qualche volta brutali nel chiedere sacrifici agli italiani ma le conseguenze" di precipitare in una crisi greca "per il nostro Paese sarebbero state veramente incalcolabili".

Aumento dell'Iva ale 23%

Sull'innalzamento dell'Iva al 23%, Monti ha detto: "Lo temo anch’io, ma ho ancora la speranza di poter evitare un aumento di due punti del’Iva, messo lì per essere creduti e credibili, ma non vendo promesse, invito alla pazienza".

Accordo con al Svizzera

E per ciò che concerne il recupero dei capitali all'estero, Monti ha precisato: "Io non ho mai escluso di fare un accordo con la Svizzera. Prima queste cose erano state criticate o annullate dalla Commissione europea e si pensava che sarebbe meglio porre la Svizzera sotto un trattamento più incisivo. Siccome ora sta bene anche alla Commissione europea e la Svizzera non rispettava un obbligo per quanto riguarda i frontalieri, che adesso invece il Canton Ticino rispetta, niente è escluso".

Per Monti, il "momento di maggiore umiliazione, immagino io, per l’Italia è stato al G20 di Cannes quando c’erano pressioni sull’allora governo italiano per sottomettersi alla tutela del Fmi"

Sullo spread aveva ragione Berlusconi

Infine, sullo spread Monti dà ragione a Berlusconi. "Oggi con lo spread siamo a 416, eravamo incamminati a 280, cioè alla metà. Questo però ci dice che uno deve fare le politiche giuste in casa ma che se il contesto europeo crea preoccupazione agli investitori allora non viene come premio la distensione. Berlusconi in parte aveva ragione a dire che l’impennata dello spread non dipendeva solo da lui ma dal contesto europeo. Ma nei conti l’Italia era disallineata rispetto agli altri Paesi, tanto che per dare impulso alla sua credibilità dovette, o volle, accettare la dettagliata lettera dela Bce".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Massimo Bocci

Gio, 24/05/2012 - 22:30

Vorrei indicare a questo clone (golpista) dove può cacciarsele le sue scuse criminali,quando ha accettato di fare ( per denaro? per ambizione personale? perché e fondamentalmente un truffatore servo Crucco anti Italiano?)...di fare il boia degli Italiani per conto dei Crucchi!!!

antonin9421

Gio, 24/05/2012 - 23:48

Fortunata la Grecia a non avere né un napolitano né un monti!

Leonardo Marche

Ven, 25/05/2012 - 00:14

Devo dare atto a Monti due cose: aver chiesto scusa per la pressione fiscale assurda (mai mortadella o schioppa lo avrebbero fatto) e aver detto chiaramente alla Merkel che la Germania dall'euro e la sua politica ha ampiamente beneficiato. Se l'Italia fosse libera di svlutare col cavolo che i tedeschi continuerebbero ad andare così. E questo è uno dei punti fondamentali. L'ERRORE sta nell'architettura della BCE e dei suoi obiettivi. Sono anni che lo dico. L'hanno voluta ad immagine e somiglianza della Bundersbank come se la Grecia potesse essere competitiva con una banca dal rigore antinflazione tedesco. I nostri economisti hanno avuto il cervello appannato per anni. Spero che ora ricomincino a ragionare. La Merkel ha fatto i suoi interessi (della germania). Ha venduto armi e tecnologia ai cinese e non ha fatto mai nulla per contrastare la guerra commerciale di Pechino. Finanza, giornali, economisti con silenzio tombale senza il minimo di critica l'hanno appoggiata senza se e senza ma

Flavio Stilicho

Ven, 25/05/2012 - 00:49

Signor Massimo Bocci, al Presidente Monti hanno promesso Berlusca e company la presidenza della Repubblica a fine mandato, essendo egli senatore a vita

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 25/05/2012 - 01:10

Le uscite di Monti sono sempre di una banalità inarrivabile. Non è da un giorno che la situazione critica della Grecia ci viene martellata quotidianamente nel cervello da ogni possibile sistema di comunicazione. Eppure lui che fa? Ci informa che la Grecia si trova in una seria crisi. Grazie sig. professore, non lo sapevo.

NOSFERATU

Ven, 25/05/2012 - 02:09

Egr. prof, La prego gentilmente e caldamente di rivolgere i Suoi discorsi ai suoi ex studenti. A me e a tantissimi altri non interessano, perchè in Lei e nel suo governo non abbiamo PIU' fiducia. Quella poca speranza che avevate acceso, l'avete subito tradita, sacrificando con freddezza il ceto medio e lasciando pressochè immutato l'alto empireo dei privilegiati, ove anche Lei risiede. Questa, secondo me, NON E' EQUITA', ma semplicemente estrema salvaguardia di uno status quo che è destinato prima o poi a crollare. Non vedo vie di uscita, FINO A QUANDO ESISTERANNO SPRECHI ED ORRIDE SPEREQUAZIONI SOCIALI. Le chiedo scusa per la crudezza, ma non riesco a pensare diversamente.

eldorano

Ven, 25/05/2012 - 06:38

Piazzapulita ha fatto vedere come si è anti berlusconi, ha mostrato la famosa risatina tra Merkel e Sarkozy arredandola con discorso/spiegazione di safkozy in francese. mancava la traduzione simultanea così da non farne capire il significato. è un programma comunista. Monti poi si pavoneggiava come colui che risolve tutto e bene. ha preso l'esempio della germania e altri circa l'accordo con la svizzera di ottnere una tantum di 15?miliardi e 10? miliardi ogni anno per non svelare i capitali italiani nelle sue banche. questo accordo non lo fece Tremonti per gli stessi motivi che elencavaieri sera e quindi non è cert merito di Monti.

eldorano

Ven, 25/05/2012 - 06:50

Parlava, il Monti, che da metà novembre 2011 quasi quasi non c'erano i soldi per pagare la PA. queste sono le più grosse balla raccontate con l'avallo del programma dove "tutto fa brodo"pur di abbattere Berlusconi. E' una balla perchè c'erano circa 15 miliardi di avanzo primario lasciato dal precedente governo.Monti ci sei o ci fai? .......e poi abbiamo riserva aurea del valore di oltre 200 miliardi ed un riserva in valuta del valore di oltre 120 miliardi, totale circa 350 miliardi. senza dimenticare dei beni confiscati alla mafia, dal governo Berlusconi, che vendendoli farebbero incassare circa 40 miliardi. perchè tutto ciò è stato omesso? da piazza pulita potevamo aspettarcelo ma da Monti NO.

eldorano

Ven, 25/05/2012 - 07:00

Sulla grecia non ha detto agli italiani che le misure imposte dalla merkel dovevano essere attuate nel brevissimo periodo, come ha sottolinato Monti, ma lo stesso ha "dimenticato"? di dire che i denari arrivavano col contagocce, facendo sì che la grecia non potesse investire parte degli "aiuti" per produrre ricchezza e con la quale ripagare i debiti. Esattamente lo stesso tragico errore commesso da Monti nei confronti della UE , dimostrare che può tassare gli italiani e quindi trovare le risorse necessarie senza neanche "dover produrre ricchezza". infine ha "dimenticato" di dire che era stata una belle idea di Tremonti e Berlusconi quella di emettere Eurobond. dopo l'intervista di ieri sera, mi convinco sempre più che a parità di condizioni era meglio il governo Berlusconi che l'opposizione tutta aveva cercato in qualsiasi modo,lecito o non, di abbattere INFISCHIANDOSENE altamente dell'INteresse del Paese. Questa è l'Italia.

sarko

Ven, 25/05/2012 - 07:21

Finalmente una persona seria che dice le cose come stanno. Eravamo abbituati a facce di gomma , persone innette che non facevano gli interessi della nazione che ci hanno portato sull'orlo del fallimento. Gente senza scrupoli e senza pudore che ancora vogliono essere presenti quando sarà la storia a condannarli. Quanto ha costato e sopratutto costerà la loro incapacità agli italiani ?

lucioottavio

Ven, 25/05/2012 - 07:34

Siamo sempre al punto di partenza. La speculazione internazionale ingrassa ( un ristrettissimo gruppo di profittatori senza scrupoli ), e tutti gli altri devono stare sotto il giogo. Fino a quando????? Per quanto riguarda la Grecia, prima esce dall' euro, prima rimette in moto la sua economia. Adesso fa solo lo schiavetto del padrone tedesco. La stessa fine che farà l'Italia.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 25/05/2012 - 07:56

La Grecia non ha l'industria e l'ingegno che hanno gli italiani, NONOSTANTE Napolitano. Ma si sa che nel ex Bel Paese l'omerta' e' dura a morire.

analistadistrada1950

Ven, 25/05/2012 - 08:51

Avendo visto -Piazzapulita-, ho avuto la conferma che il Prof., possiede ottime capacità "politiche", ma non quelle dei Filosofi Greci, ma quelle di coloro da bravi imbonitori che ti fanno credere di mettere il loro cuore nelle tue mani, in realtà glissano abilmente sull'argomento dicendo tutto ed il contrario di tutto. Credo che in qualche giornale tedesco, oggi, si leggeranno commenti relativi alla dichiarata "teutonicità", per deviare le colpe su Merkel. Poi è vero che è così ma, a me pareva che tutti affermassero che il Prof. avrebbe avuto la capacità di attenuare la rigorosità della Cancelliera. In sintesi, a me è parsa un campagna, formalmente non politica, per autoincensarsi. Una per tutte: stavamo per non pagare stipendi e pesnioni, poi sono arrivato io; bene, come ha risolto? Dove ha trovato il denaro? Quali iniziative ha avuto per avviare, nell'immediato e parallelamente, un sistema che alimenti le casse dello Stato, creato su fondamenti nuovi e creativi?

beppazzo

Ven, 25/05/2012 - 08:55

Diciamola tutta, l'Italia ha dei debiti ma una forte economia. La germania volle nell'euro, grecia , portogallo ecc, per incrementare il proprio fiorente mercato. Per vendere si fà credito sottoscrivendo i bond di quei paesi che dopo un periodo di euforico benessere si sono trovati in braghe di tela non essendo in grado di sostenere il debito sottoscritto in massima parte dalla germania. Ora con fare ricattatorio la germania impone sacrifici all'italia caricando di oneri fiscali e quant'altro il nostro paese affinchè si prenda carico degli errori fatti da altri. Così noi paghiamo interessi sui bond al 5 o 6 % la germania zero,il debito greco si spalma anche su di noi, ma contemporaneamente la germania non vuole sottoscrivere eurobond nei quali i tassi d'interesse di tutti i bond dei paese europei verrebbere a mediarsi su un valore che esprimerebbe il reale valore della moneta europea che di fatto ora viene espressa dal valore dei bond dei singoli paesi.Difatto non esiste più ol'eur

ortensia

Ven, 25/05/2012 - 08:58

Un bel gesto, Presidente! Rinunci a qualcuno dei suoi lauti appannaggi, per esempio quello di senatore a vita. Avra' meno quattrini in tasca ma la sua popolarita' salira' un pochino soprattutto tra i compagni emiliani. Come dice? Che lei e' un tecnico e se ne frega della popolarita? Mi permetta di dubitare molto sia dell'una che dell'altra cosa.

beppazzo

Ven, 25/05/2012 - 08:58

In buona sostanza non esiste più la moneta europea. Se non si emettono Eurobond al tasso parametrato sulla forza dell'europa sarebbe opportuno chiudere il baraccone europeo di bruxelles e far tornare a casa le miglia di nullafacienti colà impiegati ed utilizzarli come lavascale, semprechè ce ne siano in numero sufficente. L'Europa va' ad implodere, a breve.

bosco43

Ven, 25/05/2012 - 09:00

Golpista dannato,bada all'Italia,se ce la fai,senza strozzarci!!! ...e la CASTA?...e le banche...sistema questi e vedrai che le cose cambieranno!!!

beppazzo

Ven, 25/05/2012 - 09:25

Sotto i nazisti erano gli ebrei gli untori della germania, sotto la merkel è la grecia. Monti come "er puzzone" si adegua ai camerati.

Lucasartor

Ven, 25/05/2012 - 09:37

Monti dice che la grecia ha perso la ovranita'popolare? Invece noi?tutti coloro che hanno lasciato la loro moneta per entrare nell'euro hanno perso sovranita'!sei sovrano solo quando devi rispondere esclusivamente ai tuoi cittadini,dal momento che non e' piu'cosi'....addio!

moggista percaso

Ven, 25/05/2012 - 09:40

non so... monti è una persona seria perchè non ride mai oppure perchè teme che a forza di pelare la gazza (a forza di tassare il popolino) lui e la casta non incasseranno più i loro lauti stipendi?

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 25/05/2012 - 09:59

Professoooooooooooore l'aumento delle aliquote non ha mai portato incrementi del gettito. Siamo oltre il 70% di pressione fiscale, una aliquota complessiva di questa portata non può che incentivare l'evasione per chi può farlo e strozzare chi non può evadere. Quanto morti ancora, prima che lei comprenda ?

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 25/05/2012 - 10:01

La Grecia è portatrice di un enorme debito. Fintanto che si adopererà per pagare, il problema è greco, quando deciderà di non pagare più, il problema del debito greco passerà ai creditori. (Germania compresa)

quintinosella

Ven, 25/05/2012 - 10:10

Ho assitito ieri sera alla performance organizzata sulla tv cara a Bersani del Prof. Monti. con 3 giornalisti sdraiati specialmente quello del Corriere della Sera : sono rimasto impetrito dal cinismo relativamente alla situazione tragica in cui versa il popolo greco; alla situazione degli imprenditori italiani, delle banche che hanno chiuso il credito per comprare quei i debiti dello stato . Però dopo tanto cinismo da burocrate che incarna quella tragedia dell'unione europea gli è scappato che se salta l'euro ci sarebbero le NUOVE LIRE non le LIRE cio significa che ne stanno parlando e che forse in Banca d'Italia si stanno preparando , e che il primo effetto per lItalia sarebbe una ripresa a razzo delle esportazioni a danno della Germania. Poi non ha detto che ci saranno gli Eurobond , ha detto solamente che se ne comincia a parlare , che serve l'ok del padrone di casa cioè la Germania . uno show inquietante..

Patrick

Ven, 25/05/2012 - 10:29

se salta la Grecia salta Goldmann Sachs!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 25/05/2012 - 10:36

Non solo dobbiamo sopportare le tasse, i tagli e quant'altro, ma dobbiamo trovarcelo continuamente sul video con le sue prediche, le sue analisi fritte e rifritte con tanto di scuse ipocrite, con gli Eurobond, vecchio e giusto pallino di Tremonti, che non decollano, con la Grecia che aspetta robusti aiuti per il salvataggio, ma anche tanta ipocrisia per il riconoscimento fatto al precedente governo sullo spread...che sia la paura che gli venga tolta la fiducia?

mauriziopiersigilli

Ven, 25/05/2012 - 10:36

a tutti quelli che hanno criticato l'alleanza mussolini hitler come chiamano la ''vicinanza'' monti merkel?

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Ven, 25/05/2012 - 10:43

Con tutte queste slinguate che prende, se fossi nei panni del Presidente, manderei subito a casa confratel architetto.

analistadistrada1950

Ven, 25/05/2012 - 10:44

In sociologia, secondo la teoria dei sistemi, il sistema Italiano, non può che essre collocato nei: "sistemi chiusi", ovvero privi di alimentazione. Ciò in considerazione dell'appartenenza all'Europa, dall'imposizone dell'Euro e dall'incapacità conclamata nel tempo dai vari Governi di comprendere che non si sarebbe dovuto solo ed esclusivamente riverire l'Europa sin dall'avvento dell'Euro ma, piuttosto, pensare a come difendere la sovranità economica del Paese. Credo che ormai sia tardi e la situazione non può che peggiorare, siccome non solo non si è puntato prima a capire il motivo del blocco della crescita, dovuto all'apertura dei mercati ed alla perdita del potere d'acquisto per il dimezzamento del posseduto ma, l'abbiamo visto a -Piazzapulita-, perchè seguiamo l'identico percorso. Interessante anche la "teoria dei giochi". La Stampa: martedì 23 settembre 1997, pag.22. "Il crimine? E' solo un errore. Con la razionalità scompare".

riccardorama

Ven, 25/05/2012 - 10:54

Vedendo ma soprattutto asoltando ciò che dice il nostro ingessato premier, sono sempre più convinto che dobbiamo tutti fare una rivoluzione pacifica e mettere al suo posto una bella casalinga di Voghera!! Altro che Bocconi. Il nostro non è in grado di vedere nemmeno che spese fa lo Stato. Evidentemente alla Bocconi non insegnano a verificare le poste di bilancio, si preoccupano solo dei ricavi e dove reperirli; per quanto riguarda i costi nessun limite. E' come se tutti noi andassimo a fare la spesa con le cambiali!!

nbsoft

Ven, 25/05/2012 - 10:59

Per l'Eletto mai eletto un italiano terremotato senza più casa né lavoro vale meno di un decimo di un clandestino. Mi aspettavo che il Giornale titolasse su questo

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 10:57

Certo, la Grecia può diventare un serio problema, ma prima di esso viene quello italiano. Per cominciare mi domando a quali livelli sarebbe lo spread senza i massivi acquisti di bot da parte delle nostre banche, che hanno investito nell'operazione gran parte dei 250 miliardi ricevuti dalla BCE. Mi domando anche per quanto ancora la banche potranno continuare ad acquistare. Stanno spingendo la raccolta, promettendo tassi del 4-4,5 %, al fine di poter continuare ad acquistare il n/ debito al 5,5-6%, quindi prevedendo che lo spread non si riduca, anzi che aumenti. Se non arrivano al più presto gli eurobond, nella situazione comatosa in cui Monti ci ha ridotti, il botto sarà inevitabile, altro che Grecia.

Alessandro Voltolini

Ven, 25/05/2012 - 11:08

Fino a prova contraria continuerò a pensare che Monti non capisce niente. Chiaramente più basso è il livello di chi lo sostiene e soprattutto di chi ce lo ha messo.

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 11:06

I tre giornalisti "sdraiati", come giustamente ha scitto un altro commentatore, si sono ben guardati dal toccare i punti sui quali la gestione Monti sta mostrando preoccupante inerzia o, forse, incapacità e, a quanto pare, opportunismo eterodiretto dal colle. Le riforme strutturali, l'economia reale, la farsa della spending review e la drammamtica situazione di decine e decine di migliaia di piccole aziende (e di centinania e centinaia di migliaia di lavoratori), abbandonate dal mercato e dalle banche. Senza ripresa dell'economia reale, di sole tasse si muore e, da quel che si può rilevare, siamo ormai in fase preagonica, col medico che, sorridendo, ci ignora.

Alessandro Voltolini

Ven, 25/05/2012 - 11:07

Le motivazioni sul fatto che Monti non capisce niente sono tutte nei precedenti post. Inutile continuare a dire ciò che è stato abbondantemente detto. Siamo tutti d'accordo che troppa pressione fiscale non solo non aumenta l'entrate ma favorisce l'evasione !

AnnoUno

Ven, 25/05/2012 - 11:09

Noto con piacere che finalmente anche lo spocchiosetto bocconiano ha capito che l'Italia fuori dall'Euro sarebbe nuovamente una potenza commerciale a tutto danno della rigida Germania. Che poi i suoi mandanti non gli concedano di avviarsi su questa strada è altro discors. Illuminante anche la parentesi sugli Eurobond: siamo quasi tutti d'accordo ma si faranno solo quando la Germania lo consentirà; ovvero non esiste una collegialità europea ma un dittatore e dei paesucoli satelliti tollerati solo in quanto facili mercati da esportazione. sulla questione sovranità della Grecia avrebeb fatto meglio a tacere visto che da quando sono attivi FMI e Commissione Ue la sovranità è un miraggio per tutti.. Non ho visto la trasmissione, ma due paroline sulla vera crisi preoccupante, quella della Spagna, sono state dette o si gioca ancora a nascondere il problema sotto il tappeto e mostrare lo specchietto greco?

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 11:21

I sondaggi dicono che la cariatide del colle sta perdendo consensi alla grande. Allora ordine di scuderia: incensare.

analistadistrada1950

Ven, 25/05/2012 - 11:26

Siccome la Gracia può diventare un problema, noi seguiamo l'identico percorso, almeno sappiamo già cosa ci aspetta. Quanto ai conti truccati, si tratta solo di avere l'onestà di affermare che l'Italia truccò i conti per l'adozione dell'Euro. Dunque è inutile stare a giudicare la Cittadinanza come se avesse vissuto al di sopra di ciò che poteva; credo che la continua offesa come fossimo dei poveri pazzi spendaccioni, debba essere interrotta, soprattutto quando fai finanziare lo Stato, attraverso il Popolo. Quando una Famiglia od un'Azienda, non sanno programmare il loro bilancio, si devono arrangiare da soli; lo Stato deve fare allo stesso modo. Non mi pare che gli Italiani, quando ne avessero necessità, nottetempo, forzando i tanti sistemi di sicurezza, accedessero alle Casse dello Stato.

migrante

Ven, 25/05/2012 - 11:38

un grosso problema del Popolo Italiano e`l'assenza di memoria, anche a brevissimo termine, problema che si aggiunge a quello di non esser in grado di elaborare un pensiero che vada oltre la visione ridotta dal paraocchi !!!...il professorone si presenta negli studi di La7 dove un anno fa aveva fatto "l'elogio della crisi greca", grimardello "utilissimo" per costruire la Nuova Europa, grimardello "creato" all'uopo dai suoi "amichetti"...ma nessuno se lo ricorda !!!...il professorone dice una bestialita` immane tirando in ballo "Napi il salvifico", perche`, in Grecia, Papuolias ha fatto lo stesso "imponendo" Papademos ( sottoposto di Monti alla Trilateral)...e solo dopo due anni di disastri combinati dalla troika la Grecia e` andata finalmente ad elezioni !!!

giosafat

Ven, 25/05/2012 - 11:41

"Non ha avuto un presidente come Napolitano e ha perso la sovranità"....questa me la voglio proprio segnare, affinchè non mi debba mai dimenticare che per colpa del Presidente la mia sovranità costituzionale è stata gettata alle ortiche e che il regime imposto sta facendo polpette della società intera. E con ipocrita faccia tosta si osa anche chiedere scusa per le intollerabili imposizioni. E ci preoccupiamo della Grecia...???

alessandro49

Ven, 25/05/2012 - 11:52

Il fatto che abbia tutti i partiti a favore non gli fa molto onore.Tanto più che attualmente dagli italiani sono visti,perlomeno tanti loro rappresentanti,come fumo negli occhi.Gli fa onore,al contrario,riconoscere, finalmente,che solo gli italiani (penso che alludesse alla parte debole) hanno contribuito al risanamento (c'era qualcosa da risanare?) dei conti, certamente non lui e coloro che lui effettivamente rappresenta.Capo dello Stato, Parlamento,banche!.Dalla BCE siamo stati umiliati (gli italiani) tanto quanto la Grecia se non di più.La BCE ha dato miliardi di euro alle banche che li hanno utilizzati a loro beneficio per poter polverizzare in borsa i risparmi degli italianiIndegno!Vergognoso!Lo spread è da tempo considerato un elemento speculativo,lo è ancora oggi, indipendente da Berlusconi. Noi come la Grecia abbiamo perso la sovranità perchè quando ricorri economicamente ad altri sei soggetto a controlli e devi dar conto delle tue azioni.Le scuse?Anche la Fornero ha pianto...!

migrante

Ven, 25/05/2012 - 12:05

perche` lo spread ed il rendimento dei titoli di Stato ha variazioni giornaliere ?...ecco, basta prendere conoscenza di questo meccanismo per capire alcune cosette !!!...allo scoppio della "crisi" la Grecia aveva un debito di circa 240 Mld...e chi deteneva questi titoli ( tenete ben presente il "meccanismo") ?...40 Mld banche Francesi, 60 Mld banche tedesche, circa 8 Mld banche italiane qualcosa in piu` G&S, 3Mld banca di Cina, 35 Mld banche greche, circa 15 Mld Popolo..etc.etc....il rendimento era tra l'8 e il 9...bene...ad un certo punto e` iniziata la "musica" e lo spread e`salito fino a circa 2500 !!!...con rendimenti attorno al 31%...come dice, basta aver presente il "meccanismo" e vedere chi ha messo sul mercato i titoli greci per capire cosa sta dietro alla "crisi" !!!...non e`il sig. Mercati !!!

Mefisto

Ven, 25/05/2012 - 12:04

Ogni tanto faccio qualche commento, mosso più dalla rabbia che altro. Se però mi fermo ad esaminare i commenti di chi mi ha preceduto, rimango sbalordito. Tesi spesso contrapposte ma espresse con profonda lucidità, ricche di rimandi, di riscontri precisi. Altre volte semplici ma sferzanti scudisciate, che riassumono interi capitoli di libri di economia in poche parole. A volte domande precise, a cui nessun politico saprebbe rispondere senza balbettare, altre volte amare considerazioni ,apprese sul “campo”. Un giornalista dovrebbe attingere da questa preziosa miniera, riassumere, fare un collage, perché questo patrimonio di saggezza “popolare” (nel senso più alto della parola), non vada perso.

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 12:10

#38 migrante. Ha ragione, gli italiani hanno la memoria corta. Ottimo commento, chiaro e illuminante sull'affidabilità di chi ora ci governa. Spero che noi si ripari il guasto causato da Napi più rapidamente dei greci.

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 12:11

Per gli eurobond Monti afferma "Non sarà qualche mese, sarà di più". Certo, dobbiamo aspettare che la culona venga *******a (politicamente s'intende) alle prossime elezioni politiche tedesche.

analistadistrada1950

Ven, 25/05/2012 - 12:26

A -Piazza pulita- alla domanda sul futuro dei giovani, dopo una "celentanesca" pausa, ha detto una cosa decisamente utile ai giovani, nuova per questo Governo e risolutiva: "Devono abituarsi a cambiare lavoro". Io che sono l'ultimo dei c.........i, credo per ipotizzare il cambiamento del lavoro, si debba avere almeno il primo ma, quando non c'è il primo, cosa accidenti cambio ? Già, da supremo economista riconoscuto come il migliore a livello mondiale, al fine di far crescere l'economia Italiana, suggerisce ancora: certo che se il lavoro non c'è, si può cercarlo all'estero. Poi Napolitano dice che i giovani devono far politica per l'Italia e la sua crescita. Io sono convinto che qualcuno abbia lanciato una maledizione che ci condannò ad essere presi per imbecilli. Fortunatamente i Giovani, non lo accettano; mi auguro solo che non paghino loro, come sempre, per lottare contro il malaffare del mondo politico.

analistadistrada1950

Ven, 25/05/2012 - 12:32

Dimenticavo: dopo il servizio su Fiat in Serbia, dove è evidentemente meno oneroso produrre a discapito di chi ci lavora e dell'Italia, anche se in questo momento, i Serbi, ne sono ben felici, il nostro ha detto che noi potremo lavorare nell'indotto, ovvero facendo i cinesini che producono viti, bulloni e componentistica per Fiat. A parte il fatto che è una cosa che, potrebbe, avvenire, credo che valga sempre il discorso dei costi di produzione e dunque, sono altre parole inutili. Presto produrremo fuochi d'artificio per i cinesi.

migrante

Ven, 25/05/2012 - 13:08

#43 Aldogam...Egregio, la ringrazio dell'apprezzamento, ma mi consenta di dire che personalmente ritengo molto piu` importante il commento 41 al quale vorrei aggiungere una postilla ad uso di chi ancora si ostina a non capire...alla viglia delle dimissini di Berlusconi, lo spread ebbe un balzo...chi sa`il perche`?...a causa del calo di "fiducia" da parte del sig. Mercati dovuta alla scarsa credibilita` del Cav porcellone oppure dovuto al fatto che Deutschebank ha "gettato" nel mercato 9Mld di titoli italiani e l'ABE ha imposto il "veto" su di un possibile intervento di Bankitalia ?...sarebbe l'ora che gli italiani, popolo di Fantozzi, facessero come l'eroe alla partita a biliardo...siamo gia` oltre il trentesimo "*******azzo" !!!!

Alessandro Voltolini

Ven, 25/05/2012 - 13:50

Caro Monti, vai a fatti *******. . Almeno non ci prendere per il **** ! Ti prego!. Con l'IMU e le altre tasse ci hai ammazzato ! Ora, se ci riesci, chiedi scusa al MORTO ! Vaff...... te Berlusconi e Bersani e Casini. !

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 14:12

#47 migrante. Concordo con lei, anche se è difficile far capire a molti che quell'impennata dello spread è stata pilotata dalla culona. Non ho mai creduto che gli investitori internazionali si fossero preoccupati perchè il cavaliere amava circondarsi di fanciulle. E' stata la Bundesbank a dare il via. Berlusconi era l'unico che si opponeva alla politica della Merkel ed aveva la capacità di fare proselitismo con altre nazioni dell'eurozona. Allora, grazie anche ad un presidente comunista, hanno inscenato il tutto, trovando ovviamente terreno fertile nella stampa progressista e nei nostri grandi politici dell'opposizione e non solo. Monti non è caduto giù dal cielo, questo spiega la sua remissività nei confronti della tedesca. Oltretutto, è noto, aspira ad importanti poltrone europee e la Germania, su questo, avrà voce in capitolo.

Alessandro Voltolini

Ven, 25/05/2012 - 15:06

Caro Monti, vediamo se mi spiego. Occorre intervenire subito con i "tagli" veri alla spesa pubblica a partire da voi (nel senso della casta), in modo che si possano ridurre le tasse. Infatti un paese che scivola economicamente verso il basso, rende nel tempo, vana ogni cura per la ripresa. Esempio: se tu hai in mente di aumentare i benefici del 36% sperando che ti entri IVA e IRPEF, iva e irpef ti entreranno se troverai qualcuno che ha ancora soldi per ristrutturare. Stesso discorso con i benefici per le auto elettriche. Li puoi vendere se ancora qualcuno ha soldi per comprarle altrimenti la manovra fallisce. Puoi capire, tu che sei un "bocconiano" che la giustezza di una misura (o manovra) economica non è "in se'", ma anche nel momento in cui viene attuata. LA GRECIA INSEGNA !!!! (alias "inutile dare ossigeno ad un morto). Scusa se mi permetto tanto: io la Bocconi l'ho vista solo di fuori.....

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 16:19

Otto miliardi per il lavoro ai giovani. Benissimo, ma per fare cosa? Non so quanto per le auto elettriche: è un problema così urgente? Tre miliardi e mezzo per la Sicilia: con quale destinazione? Intanto nulla si fa per evitare il fallimento di decine di migliaia di piccole aziende, con la relativa perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro, anche giovanili. Mi sembra che questo governo si sia posto l'obiettivo di distruggere ciò che c'è di economia reale, fingendo di fare qualcosa per costruirne una artificiale.

aldogam

Ven, 25/05/2012 - 16:29

Con venti miliardi si possono salvare centomila piccole aziende. Non intendo una regalia, bensì un finanziamento decennale al 3-4%. Ciò significa salvare quasi un milione di posti di lavoro. Le nostre banche hanno ricevuto 250 miliardi all'1% dalla BCE, e questo governo non è capace di convincerle ad investirne un 10% nel salvataggio di centomila aziende? Dia loro in concambio dei BOT decennali, da pagarsi annualmente con i ratei che le banche avranno incassato dalle aziende finanziate. Le banche ci guadagneranno e saranno felici, quaindi anche gli amici delle banche lo sranno. PS un milione di disoccupati significano, fra CIG speciale ed indennità, non meno di 10.15 mld/anno, oltre a 5 mld di mancati introiti per tasse e contributi, quindi un saldo attivo di cassa di oltre 15 mld/anno, che ripagheranno più che ampiamente il default di un 20-30% delle aziende salvate. Se si vuol fare qualcosa per salvare l'economia non occorre l'ideona, basta dare ossigeno alle imprese.

analistadistrada1950

Ven, 25/05/2012 - 16:48

Avendo colto il suggerimento di un paio di commentatori, mi sono fatto qualche ricerca e ne ho dedotto che noi votando, pensiamo che questo o quello possano, a volte, pensare ai Cittadini, è una pia illusione, sono tutti legati da fili che non appaiono ed il bello è che in pubblico, si insultano pure. Chi crede, può leggere i miei post nei quali ho riportato nelle ricerche indotte, ad esempio, dall'amico: migrante. Forse mi verrà ancora voglia di dire la mia ma, per la verità, dopo anni di osservazione, oggi, maledico questo sistema che consente d'avere la conferma di ciò che sospetti; pur valutando con il dovuto disatcco, è una forte delusione di tutto e tutti, una sana resa, è forse la soluzione, sperando che non ci facciano più male di quel che già stanno facendo. Questo spiega la freddezza dei Grandi, nell'apprendere che la gente si suicidi; poveretti, forse non sapevano, dovrebbero tiragli i piedi mentre dormono a quei signori.