De Magistris memoria corta: sbanda sulla Mehari di Siani

«Sono passati tanti anni ma oggi questa commemorazione è particolare, perché, vedere arrivare la Mehari di Giancarlo Siani qui nelle rampe dove è stato ucciso...». Ma no, signor Sindaco, l'eroico cronista de Il Mattino, Siani è stato ucciso a Villa Majo, a piazza Leonardo e non alle rampe, successivamente intitolate dall'amministrazione comunale (all'epoca retta da Rosetta Iervolino) al cronista. Che gaffe, Giggino: commemora Giancarlo a 28 anni dal suo omicidio ideato dalla camorra di Torre Annunziata e dimostra di non conoscere nemmeno il luogo dove fu ucciso. I killer, infatti, entrarono in azione davanti alla casa del giornalista, a Piazza Leonardo, situata a 100 metri dalle rampe dove è stata deposta la corona di fiori del Comune. Peraltro, nelle rampe, le auto nemmeno possono circolare: ci sono le scale. È stato Roberto Saviano (nella foto) a mettere in moto la Mehari di Siani che sarà rimessa in circolazione come simbolo dell'antimafia: arriverà fino a Bruxelles, davanti al Parlamento europeo.

Commenti

Grazie per il tuo commento