Gaetano Silvestri eletto presidente della Consulta

Succede a Franco Gallo. Luigi Mazzella nominato vicepresidente della Corte Costituzionale

Con 8 voti a favore su 15, il nuovo presidente della Corte Costituzionale è Gaetano Silvestri.

È stato eletto dal Parlamento giudice costituzionale nel 2005 e rimarrà in carica fino al 28 giugno 2014. Silvestri sostituisce il presidente uscente Franco Gallo, di cui era vicepresidente. Luigi Mazzella è stato nominato vice presidente. "La Corte ha diviso i propri voti tra me e il collega Mazzella e un minuto dopo la stessa Corte ha ritrovato la sua unità", ha detto Silvestri, "Mi sento il presidente di tutta la Corte e cercherò di svolgere il mio mandato guardando all’espressione di tutta la Corte".

Il neo presidente ha subito commentato i problemi del Paese, come la riforma della legge elettorale. Quella attuale presenta "aspetti problematici rispetto al premio di maggioranza che non prevede una soglia minima", ha detto, specificando che "questo non significa anticipare un giudizio di costituzionalità che è altra cosa". Parlando invece della questione della decadenza di Silvio Berlusconi, Silvestri ha espresso cautela: "Non spetta a me fare commenti. La mia opinione potrebbe essere messa in conto alla Corte e anticipare un giudizio che è possibile debba dare nella sede competente. In ogni caso se la questione sarà sollevata davanti alla Corte questa sarà regolarmente ruolizzata, sarà nominato un relatore, poi la Corte deciderà sull’ammissibilità e quindi sul merito della questione. Non posso dire altro, metterei il carro davanti ai buoi e non posso farlo"