Governo, Napolitano si sfila: "La parola passa al Pd"

Governo in bilico, ma Giorgio Napolitano non si pronuncia sull'eventuale avvicendamento tra Letta e Renzi a Palazzo Chigi: "La parola ora sta al Partito democratico"

In un possibile avvicendamento tra Enrico Letta e Matteo Renzi a Palazzo Chigi, Giorgio Napolitano non vuole entrare. Dopo una giornata in cui si sono rincorse le voci su un estremo tentativo del premier di riacquistare la fiducia del Parlamento - a questo proposito il presidente del Consiglio è salito al Quirinale per presentare un nuovo patto di coalizione - il Capo dello Stato si sfila: "Mi pare che la parola ora sia al Pd", ha detto.

"Ieri ho visto Renzi e oggi con Letta abbiamo parlato rapidamente delle questioni che sono all’ordine del giorno del governo", ha tagliato corto Napolitano, in Portogallo per partecipare ai lavori ufficiali del Cotec. Nei colloqui con premier e segretario Pd, quindi, non si sarebbe parlato del futuro dell'esecutivo. Anzi, Matteo Renzi avrebbe rassicurato il Capo dello Stato allontanando - per ora - lo spettro delle elezioni anticipate. Tutto rimandato, pare, a giovedì, quando la segreteria del Pd si riunirà per fare il punto della situazione. Dal canto suo, Enrico Letta ha intenzione di tentare il tutto per tutto, con una serie di misure che dovrebbero permettere di superare lo stallo inserite in un patto di coalizione che dovrebbero, nei suoi intenti prolungare almeno di qualche mese la legislatura. Almeno fino a che non sia stata approvata la legge elettorale.

Commenti
Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 11/02/2014 - 21:37

Napolitano è oggi il problema principale di questo Paese, prima viene rimosso, prima l'Italia potrà ripartire.

Daniele Sanson

Mar, 11/02/2014 - 21:49

La matassa é stata talmente imbrogliata che non sanno piú venirne fuori !!! danisan

hectorre

Mar, 11/02/2014 - 22:04

Quand'è che toccherà agli italiani decidere????....dimenticavo,siamo sudditi...pardon sua maestà

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 11/02/2014 - 22:08

Boom!!! Il PD questa volta scoppia! Lasciamoli fare, che così ci si diverte. Hanno passato una vita a dare consigli agli altri, ad ammaestrare gli altri, a rimbeccare e inc...re gli altri, a criticare gli altri e adesso si ritrovano all'improvviso che devono consigliare, ammaestrare, rimbeccare, criticare e inc...re se stessi. Non lo sanno, non lo vogliono, non lo possono fare e allora...scoppiano. Come il famoso camaleonte: abituato ad assumere un colore alla volta per mimetizzarsi, scoppiò quando si trovò a passare davanti a una scatola di pastelli Giotto.

Ritratto di Gius1

Gius1

Mar, 11/02/2014 - 22:14

e' napolitano il vero problema dell'italia.E' lui a trattenere tutta la politica e se prende una decisione e' solo per colpire la destra.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 11/02/2014 - 22:23

L'importante, fa capire Napolitano, è che non si vada alle elezioni: infatti, se il centrodestra dovesse vincere, non sarebbe facile trovare un altro Monti e rifare il giochetto del 2011.

framont

Mar, 11/02/2014 - 22:27

MA NAPOLITANO E' ANCORA IL MIO PRESIDENTE????

framont

Mar, 11/02/2014 - 22:27

MA NAPOLITANO E' ANCORA IL MIO PRESIDENTE????

liviel72

Mar, 11/02/2014 - 22:35

ma perché Berlusconi non fa il governo con Renzi????????

26stefano

Mar, 11/02/2014 - 22:35

La CONSOB verifichera` i movimenti in Borsa dei soggetti coinvolti in questa operazione con informazioni preziose (Insider trading) sia per interessi personali, ad esempio De Benedetti, Prodi, Passera, Monti, etc. cui era stato chiesto un parere da Monti.

nurra94

Mar, 11/02/2014 - 23:09

Ma come, in tutti questi anni, ha messo becco su tutto, ed ora passa la palla al PD. Forse si è dimenticato, che questo governo è nato perché lo ha voluto Berlusconi, perché il PD da solo non poteva governare. Questo governo si regge, grazie ai traditori, eletti nel PDL, e grazie alle poltrone ricevute, quindi con un piccolo drappello di fuoriusciti, e lui passa la palla al PD. Se fosse stata una persona seria, la palla sarebbe dovuta andare agli elettori, non al PD che non ha vinto niente. Troppo facile, adesso lavarsene le mani,dopo che per anni ha fatto e disfatto a suo piacimento, complottando addirittura per fare dimettere un governo eletto dal popolo, senza essere sfiduciato. Vista la situazione drammatica che c'era in quel periodo, ha avuto il coraggio di nominare Senatore a vita,Mario Monti, per farlo poi governare, con i risultati che questo governo ha prodotto. Mi fermo qui, altrimenti potrei stare tutta la notte, per ricordargli tutte le sue malefatte!!!!!!!!!!

angelomaria

Mar, 11/02/2014 - 23:12

PRIMA SE LE' SPORCA ORA SE LE LAVA!!!IL NAPONZIO PILATO!!!GIUDA!

maurizioc.

Mar, 11/02/2014 - 23:17

Ma è evidente che Napolitano non voglia immischiarsi. Il Suo "sporco" lavoro al servizio della BCE l'ha fatto quando ha indotto Berlusconi prima a dimettersi, poi ad appoggiare Monti, per non essere accusato di irresponsabilità. Che poi a Capo del Governo ci sia Monti, Letta, Renzi o chiunque altro abbia il beneplacito di Draghi, non c'è problema. Ieri sera Napolitano ha "esaminato" Renzi, il quale a quanto pare ha superato la prova. A questo punto Napolitano si fa da parte e lascia il pallino al PD. Questo in teoria. Adesso vediamo la pratica e chiediamoci: Renzi ha lo stesso livello di affidabilità di Letta? Mi spiego: Letta era un soldatino ubbidiente ed educato. Bruxelles e il Quirinale ordinavano, lui eseguiva. Renzi mi pare un po' più ostico. E' uno che ha personalità, e soprattutto desidera che il PD non si faccia travolgere alle prossime elezioni. Non lo vedo come un soldato che si mette sull'attenti davanti a Draghi e alla Merkel. Quindi i poteri forti (e Napolitano con loro) stanno rischiando. Del resto non potevano fare altro, vista l'impopolarità del governo Letta.

Paul58

Mar, 11/02/2014 - 23:23

ma questo ignobile vetero comunista, che ci comanda come burattini dalk'alto del suo rincoglionimento, lo vogliamo defenestrare senza onori? almeno ritroveremmo un po' di dignita'

m.nanni

Mar, 11/02/2014 - 23:23

stanno trattando il governo come fosse di proprietà del Pd.

Cirilla

Mar, 11/02/2014 - 23:30

Voi credete che questa è gente civile ma questi sono trogloditi e l'unico modo per risolvere I problemi che conoscono è quello della violenza. Il terreno è approntato: miseria e i disoccupati arrabbiati a iosa, però Napolitano è ancora qui, povero vecchio: aspettate almeno che io me ne vada nel mio rifuggio tranquillo a morire in pace quando ...tutto qui. Almeno avessimo l'esercito che doveva ritornare nel 2012 ma se ne sono guardati bene dal averlo tra i piedi ...

Ritratto di PICONE43

PICONE43

Mar, 11/02/2014 - 23:38

Questo partito di golpisti e complottisti sta rovinando l'Italia con l'aiuto di quel vecchio babbione vetrocomunista di napolitano!

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 12/02/2014 - 00:00

Brutto a dirsi, ma purttroppo Re Giorgio è il peggior Presidente che L' Italia abbia avuto! In qualità di Capo superiore della magistratura ha di fatto permesso che MD indagasse a senso unico e NON FACENDOSI DOMANDE perchè tutte le inchieste scottanti dove giravano i miliardi dei compagni venivano prontamente insabbiate. Questi sono fatti INCONTESTABILI! A tutte le teste vuote che si sono ribellate per non aver accettato prontamente lo stato di messa d' accusa, ricordo che sono gli stessi che hanno votato l' estromissione di ( B ) senza nemmeno ascoltare le sue raggioni. Voi lo avreste fatto se avessero agito così nei vostri confronti ? Essi sono gli stessi che avrebbero voluto Prrrodi Presidente, personaggio fra i più inutili e negativi della storia d' Italia.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 12/02/2014 - 00:14

Scusate ma... a me sembra che ci sia un piccolo, trascurabile particolare: come fà il pd a decidere da solo, dal momento che non ha la maggioranza?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 12/02/2014 - 00:23

Pare che abbia smesso di martoriarci le orecchie con le sue noiose concioni. Ora passa la parola al PD. Che si stia ritirando in buon ordine? Senza dubbio lo farà ma SENZA ONORE.

Ritratto di MelPas

MelPas

Mer, 12/02/2014 - 00:36

Il presidente della repubblica fece cadere il governo Berlusconi in un complotto fatto ad arte con De Benedetti, Monti, Passera e altri scagnozzi della sinistra. A questo golpe hanno partecipato, Sarkozy e quella Zoccola tedesca Angela Merkel nipote di hitler, l’uomo che stermino più di sei milioni di Ebrei. A dire il vero molti ma molti meno dei 100 milioni che sterminarono i comunisti nel mondo, bella gente e oggi rivogliono ritornare a governare l'Italia, perché fra non molto si riandrà al voto. “ lantagonistamacomer.it di MelPas.”

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 12/02/2014 - 02:19

La stroria dira la verita.Ma per i conterranei sara' amara.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 12/02/2014 - 02:21

La storia dira la sua.Ma per l' attualita peccato non varra 'niente.Una figura di M.

vittoriomazzucato

Mer, 12/02/2014 - 04:53

Sono Luca. "Big Giorgio" scoperto mentre rubava la marmellata, non se la sente più di fare l'intrallazzatore e si mette da parte. Bisogna vedere però cosa decide il PD dei "vecchi rottamati", perché se ci fosse ancora il Bersani di una volta avrebbero già dato a "big Giorgio" un pizzino da recitare. GRAZIE.

Demy

Mer, 12/02/2014 - 05:03

Leggo dai vari commenti il riferimento all'imperatore giorgio(visti i costi!!)è l'ex Unione Sovietica di Staliniana memoria che,a mio avviso,dovrebbero essere postati diversamente.Nell'attuale Federazione Russa commemorano le vittime del comunismo e ne criticano l'deologia e la ferocia con cui si gestiva il potere.Per loro bastava un colpo di pistola alla nuca, da noi ci stanno uccidendo moralmente,nella nostra liberà fisica e di pensiero,nei nostri ideali,nella nostra democrazia tanto cara agli ex komunisti di gramsciana memoria.L'imperatore giorno dovrebbe essere condannato per alto tradimento,per persecuzione economico/giudiziaria e per aver tentato lo sterminio(economico)del popolo Italiano.Non avrei nessun rimorso e/o pietà a vederlo spazzare le strade di Napoli con la sua cara consorte;a fine giornata di lavoro,solo un pasto caldo alla mensa dei partigiani komunisti.A 63 anni sono stato costretto a continuare a lavorare per la mala-giustizia, e questo dopo 38 anni trascorsi sul mare. Adesso vivo in Russia (Far East) dove posso continuare a vivere con dignità e decoro,cosa impossibile in Italia, dove spero non rientrare mai più.Preferisco il freddo Siberiano al calore che emana la fogna politico-giudiziaria nell'ex Repubblica Italiana, ormai paese vassallo di altri paesi con la complicità del kapo supremo dei komunisti e della kasta dei giudici.Stendo un telo pietoso sui politici,sui gay,sui pedofili e lobby ad essi assimilabili.

michaelsanthers

Mer, 12/02/2014 - 05:57

ma possibile,in una settimana si promettono fiducia,poi si sfasciano,poi si riaccordano,parlano del 2018,il giorno seguente di nuovo dubbi,alternanze,dimissioni,riconsolidamenti,rimpasti,larghe intese e chi più ne metta e si stupiscono che siamo inaffidabili per gli investitori,ci credo con questa cialtroneria

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 12/02/2014 - 06:08

Giorgio Napolitano DEVE DIMETTERSI e lasciare il posto a un qualunque cittadino di questo nostro Paese che sarà SICURAMENTE MIGLIORE di lui.

ninoabba

Mer, 12/02/2014 - 06:54

E ora il signore di defila, dopo tutto sto macello. La prego presidente, lasci faccia un favore all'Italia e agli italiani tutti

vince50_19

Mer, 12/02/2014 - 07:13

E quando la parola al popolo.. "My favorite communist"? (H. Kissinger) Sempre più arrogante, "caro" trisavolo Giorgio.. Persino peggio del vile Celestino V°!

bruna.amorosi

Mer, 12/02/2014 - 07:18

oramai è diventata COSA LORO ..e siccome i soliti kompagni data la loro alta intelligenza fanno finta di non accorgersene ,bene posso dire la mia ? Fanno come il marito tradito PER DISPETTO DELLA MOGLIE SI EVIRA . bravi!

edo1969

Mer, 12/02/2014 - 07:27

Che pena sto teatrino. Se Renzi accetta l'abbraccio mortale della sinistra del PD, con Napo in testa, si brucia per sempre (o per molto tempo...)! Non lo faccia. Riforma elettorale e voto rapido: questo è cio' che vogliamo (più o meno) tutti, destra, sinistra, centro, lega etc etc. Sono da sempre un antiberlusconiano ma oggi mi ritrovo a riflettere se votare FI... mannaggia a voi bananas.

edo1969

Mer, 12/02/2014 - 07:29

Preferisco che continui Letta piuttosto che cambiare per Renzi. Non ha senso! Che palledilatta faccia le due o tre cose necessarie. E poi si vada a votare.

strettara

Mer, 12/02/2014 - 07:40

"ma perché Berlusconi non fa il governo con Renzi????????" Forse perché Berlusconi è un criminale condannato con altre sentenze in arrivo per vari reati politici, sessuali e chi sa cos'altro, e quindi non può fare il governo con nessuno? Sto solo indovinando, ovviamente.

Agostinob

Mer, 12/02/2014 - 08:03

Il primo atto di un politico non è significativo ma è comunque un segnale. Renzi ha sempre detto pubblicamente che non ci pensa proprio ad andare al governo senza essere passato dalle urne. Ottima dichiarazione d’intenti. Ma quando si è lì le tentazioni sono sempre tante. Qualcuno gli dirà subito che è meglio prendere subito ciò che viene offerto piuttosto che fare il gradasso, che passare per le urne può significare anche perdere e che figura ci farebbe un neo totale vincitore se poi perdesse alla prima prova? La staffetta del povero Letta è solo il tentativo di un perdente nato di uscirne con l’immagine meno “sputtanata” facendo vedere che anche andandosene e lasciando il posto a Renzi è stato comunque lui a decidere a chi lasciare le redini. Insomma, una piccola ( e finta) vittoria morale. Renzi gliela lascerebbe perché non costa nulla ed anzi lo loderebbe anche come si usa fare con qualcuno che non si stima. La lode non serve mai al perdente che se ne va, ma al vincente per far dire alla gente “vedi che democratico che è costui”. Un po’ come il presentare le armi del vincitore verso chi passa sconfitto davanti. Un falso onore per dire “tanto ho vinto io”. Non so, ho un prurito mentale che si sta facendo largo e che mi dice che Renzi, alla fine, urne o non urne, accetterà la staffetta. Potrebbe farlo adducendo mille giustificazioni dette tutte con molta serietà: non avrei voluto e non lo voglio ma…per la continuità; per il semestre italiano; per portare avanti le cose fatte (sic!); per non interrompere quanto già iniziato; poi per l’Europa, ovviamente per l’economia e chissà cos’altro. Insomma, la sicurezza che da buon democratico voglia davvero passare per le urne, inizia a venir meno. E visto che ha detto che non lo avrebbe fatto, da politico democratico ho paura che lo farà. Staremo a vedere.

gigetto50

Mer, 12/02/2014 - 08:06

.......l'arbitro Napolitano ributta la palla nel suo campo...il PD. Ma se ora il governo traballa con liti tra al vertice PD (LEtta e Renzi), Napolitano non dovrebbe avviare consultazioni "segrete" per cominciare a pensare a dopo PD esattamente come fece nel 2011 con Berlusconi?

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 12/02/2014 - 08:37

"Si infila" semmai, Napo-capo, magari "si sfilasse" una volta per tutte. - Certo che l'hanno studiata proprio bene, la preparavano, già alle "oscure botteghe", la porcata attuale. Se non l'avete notato, sono esattamente sei anni che il Popolo non elegge il suo Presidente del Consiglio. Il Popolo non è bue, i veri "cornutacci" sono questi vecchi komunistacci legati a triplo filo col Burattinaio, Napo-capo: "pupilla sinistra" Occidentale che spiava e tesseva per Stalin. La vecchia scuola da ancora i suoi frutti.

ilbarzo

Mer, 12/02/2014 - 08:46

Il vero e unico problema dell'Italia,e' in assoluto Re Giorgio 1°.Il tracollo del paese e' avvenuto quando questo vecchio con un golp, ha destituito Berlusconi regolarmente eletto dai cittadini,per insediare al suo posto l'amico Bocconiano Monti,il quale con la sua inetta incapacita' fallimentare,ha ghigliottinato l'Italia.Da elettore di destra,tifo adesso per il M5S,unica speranza rimasta a mandare a casa il vecchio narcisista.

LAMBRO

Mer, 12/02/2014 - 16:40

TROPPO COMODO ..... PRIMA CI METTE NEI GUAI POI SCAPPA!! MA SE SCAPPA PONTI D'ORO...... UNO IN MENO!