I PARLAMENTARI PDL LASCIANO LA CAMERAParla Berlusconi e l'aula di Montecitorio si svuota

Parla Silvio Berlusconi: è a Roma per inaugurare la nuova sede di Forza Italia. E tra gli scranni del Pdl nell'Aula della Camera si fa quasi il vuoto, con pochi parlamentari azzurri a presidiare l'emiciclo, dove è in corso il voto degli emendamenti (anche alcuni presentati dal Pdl) alla legge sull'omofobia. La nuova sede di Forza Italia in piazza San Lorenzo in Lucina è a poche centinaia di metri da Montecitorio: per questo alcuni deputati Pdl ne approfittano per andare di persona ad ascoltare le parole del leader. E i banchi dell'Aula, gremiti per tutta la giornata, in pochi minuti si svuotano. «Vedo che lì a destra non c'è praticamente più nessuno», osserva Paola Binetti, deputata di Scelta Civica. «Mi pare irrispettoso», azzarda anche Silvia Chimienti, del Movimento 5 Stelle. Già mercoledì, quando pochi minuti dopo le 18 le televisioni hanno trasmesso il videomessaggio del Cavaliere, si era fatto il vuoto, alla Camera e al Senato: tutti davanti agli schermi, ad ascoltare le parole del leader.