Killer al lavoro pure di domenica: tre uomini uccisi a mitragliate

Tre morti, ammazzati a colpi d mitra e pistole. L'agguato poco dopo mezzogiorno nel quartiere San Paolo, a Bari. Probabile vero obiettivo dei killer, Vitantonio Fiore, 21 anni, figlio di un boss del rione San Pasquale rinchiuso in carcere con una condanna definitiva a 25 anni per il duplice omicidio di Michele Cristallo e Salvatore Filograsso, avvenuto a Barletta nell'estate del 1991. Le altre due vittime, Antonio Romito, 30 anni e Claudio Fanelli di 31, sono decedute in ospedale. Il triplice omicidio di ieri era stato preceduto un mese fa da quello di una figura di spicco della criminalità al quartiere San Pasquale, Giacomo Caracciolese, 32 anni, sorvegliato speciale. Gli investigatori non escludono al momento che la mattanza di ieri possa essere collegata proprio a quell'agguato.
Caracciolese venne ucciso a pochi passi dalla sua abitazione e dal mercato rionale. I killer, a bordo di una moto, spararono otto colpi di pistola calibro 9, cinque dei quali alle spalle mentre il pregiudicato tentava inutilmente di fuggire. . Caracciolese era il principale sospettato dell'omicidio di Alessandro Marzio, un ragazzo di 21 anni assassinato nel 2011 con 10 colpi di pistola.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento