Lazio, regionali al centrosinistra Zingaretti: "Estirpare la rabbia"

Il risultato delle urne dà la vittoria a Zingaretti. Ora "riprendere il cammino verso la stabilità". Storace: "Auguri per l'incarico"

Il nuovo governatore del Lazio Nicola Zingaretti

Intorno alle 23.00 i dati reali delle elezioni regionali del Lazio, con 3572 sezioni su 5267 già completate, raccontano la vittoria della coalizione di centrosinistra, avanti di circa dieci punti e vincitrice in tutti i diciannove municipi romani.

Francesco Storace, già nel pomeriggio, ammette la sconfitta, facendo a Nicola Zingaretti "gli auguri per l'incarico di presidente". Gli rispondono le parole dell'avversario. "Ancora in attesa di risultati" riconosce al centrodestra di essersi "battuto in un'avventura difficile".

Il centrodestra sottolinea però che "non c'è stata la Caporetto annunciata dai sondaggi" e che "nessuno all’inizio avrebbe scommesso che potevamo uscire da queste elezioni con onore".

Zingaretti parla della "bella responsabilità" che gli deriva dal risultato elettorale, poi ringrazia quanti hanno permesso la sua vittoria. E ai suoi concittadini ci tiene a ribadire: "Sarò il presidente di tutti", notando anche come "in molti hanno scelto la proposta politica" rispetto alla frammentazione notata alle elezioni nazionali.

L'imperativo per il centrosinistra è ora reagire alla "tanta rabbia". Non "cavalcarla", ma piuttosto "estirparla con il buon governo" e l'ascolto dei "bisogni delle persone". La "scelta politica - sottolinea il nuovo governatore - permetterà alla nostra regione di riprendere il cammino verso la stabilità" per "

538em;">ricostruire il rapporto di fiducia con i cittadini è mai abbassare la bandiera della speranza e di cambiamento perchè così non abbassiamo la bandiera del futuro".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica