A MagicLand le foto e la voce di Giovanni Paolo II tra un giro e l'altro di giostra

Una mostra fotografica su Karol Wojtyla nel parco divertimenti Raimbow di Valmontone, vicino Roma, con immagini, video e brani audio dei discorsi più celebri del Pontefice. Sabato l'inaugurazione

A MagicLand le foto e la voce di Giovanni Paolo II tra un giro e l'altro di giostra

Una mostra fotografica su un Papa in un parco divertimenti? Giovanni Paolo II con il suo spirito giovane e gioioso avrebbe certo apprezzato. Eccola, dunque, a Rainbow MagicLand di Valmontone, con le sue montagne russe e le sue attrazioni alle porte di Roma, la mostra «All'altare di Dio» che verrà inaugurata sabato prossimo. La stessa che aveva ufficialmente aperto le celebrazioni di Roma Capitale per la beatificazione di Giovanni Paolo II nel 2011.
I visitatori, tra un giro e l'altro sulle giostre, tra uno spettacolo e una discesa in gommone sulle rapide, potranno godersi foto e video di Karol Wojtyla e ascoltare i brani audio dei suoi discorsi più celebri. Sabato ci sarà monsignor Vincenzo Apicella, vescovo di Velletri, e Amedeo Minghi che eseguirà il brano «Un uomo venuto da lontano». Nel planetario in 4D del parco verrà poi proiettato un video-clip in omaggio alla figura del Papa globe trotter. Fino al 22 ottobre 2013 sarà possibile riascoltare e rivedere Wojtyla attraverso i suoi discorsi in filodiffusione e la galleria fotografica riorganizzata e attualizzata in cinque sezioni, unitamente alle sculture di Anna Gualk, autrice dell'opera «Il Papa pellegrino».
«Quando ci è stato proposto di ospitare la mostra su Wojtyla - confessa Stefano Cigarini, amministratore delegato di Rainbow MagicLand - in un primo istante siamo rimasti perplessi e stavamo per rispondere no. Ma poi abbiamo pensato che la vita di Giovanni Paolo II in un certo senso è stata una "montagna russa" e che il significato era questo. Tutti, credenti e non, lo abbiamo seguito con il fiato sospeso nella sua salita verso la cima del millennio, trattenendo il respiro e gettandoci a capofitto nel nuovo secolo. Dalla caduta del muro al dialogo con le altre religioni, dalla richiesta di perdono per i peccati della Chiesa fino all'agonia estrema, nessuno come lui ha saputo trasmettere al tempo stesso sicurezza ed emozioni».

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento