Ppe: "Il candidato è Monti, ma ci sono anche Pdl e Udc"

Il capogruppo Daul: "Monitoriamo la campagna elettorale contro il populismo. Dopo le elezioni decidiamo sul Pdl"

Il capogruppo del Ppe, il francese Joseph Daul

Per le elezioni politiche di febbraio, la partita si gioca anche in Europa. Oggi il capogruppo del Partito popolare europeo, Joseph Daul, ha ribadito che il candidato della formazione è Mario Monti, "ma, come sempre in Italia, la situazione è molto complicata, perchè abbiamo anche l’Udc ed il partito di Berlusconi. Che sono tutti membri del Ppe".

Daul ha precisato che in tutta Europa all'interno del movimento si hanno candidati in lotta aperta uno contro l’altro come Monti e Berlusconi: "Del Ppe fanno parte 52 partiti in 27 paesi". Il capogruppo Ppe ha inoltre ribadito che "continuerà la lotta contro il populismo", anche monitorando la campagna elettorale, "cosa che ci permetterà di prendere decisioni dopo le elezioni". Il francese ha poi sottolineato che non attaccherà Berlusconi per non regalare "il 2-3% al populismo: se mi conoscete abbastanza sapete che dichiarazioni fatte sull’Italia non erano state fatte per caso".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mar, 15/01/2013 - 13:02

in poche parole il berluscaz e' gia fuori dal ppe

Soldato

Mar, 15/01/2013 - 14:05

Ennesima riprova di quanti interessi si siano coalizzati contro il precedente governo guidato da Berlusconi, del fatto che c'è stata una congiura ai danni di un governo democraticamente eletto, del fatto che in questa unione europea abbiamo solo da perdere. Francesca Salvador for president!!

Soldato

Mar, 15/01/2013 - 14:06

Ennesima riprova di quanti interessi si siano coalizzati contro il precedente governo guidato da Berlusconi, del fatto che c'è stata una congiura ai danni di un governo democraticamente eletto, del fatto che in questa unione europea abbiamo solo da perdere. Francesca Salvador for president!!

diegom13

Mar, 15/01/2013 - 14:49

Potrebbe anche essere giusto, se ci si decidesse a definire quel che è e quel che non è "populismo": mi pare di capire che per Daul chiedere un referendum sull'Euro è populismo, sottolineare la non democraticità dell'UE è populismo. E mi par di capire, anche, che vi sia un tentativo di intervenire sulle proposte programmatiche, definendo "populismo" le promesse ritenute irrealizzabili. Solo che in questo modo diventa facile appiccicare l'etichetta a proposte e leader che, semplicemente, non sono allineati.

diegom13

Mar, 15/01/2013 - 14:54

Aggiungo che Daul, evidentemente, non è al corrente di granché, se nemmeno sa che l'UDC appoggia la candidatura di Monti: che vuol monitorare, se il suo livello di informazione è questo? E poi: se il Ppe ha un proprio candidato dichiarato (Monti, e non ho ben capito perché candidare un non-membro del Ppe), immagino anche che sarà pronto a prendersi le responsabilità della débacle elettorale... che farà, espellerà il partito più grosso e resterà con le briciole, in Italia?

framont

Mar, 15/01/2013 - 15:09

SI PERCHE' E' BELLO AVERE NEL PPE UN TAL CASINI CHE SI ALLEA CON I SINISTRI ...VEDI VALORI NON NEGOZIABILI. A ME SEMBRA CHE IL PPE STIA PERDENDO I LUMI DELLA RAGIONE. MA COSA CI STA A FARE UN PARLAMENTO EUROPEO COSIFATTO ? NON E' CHE SIA DIVENTATO UN ALTRO CENTRO DI POTERE ? E PER GINTA FUORI CONTROLLO ?

framont

Mar, 15/01/2013 - 15:15

E' INTERESSANTE NOTARE COME IN EUROPA SI INTERESSANO DELL'ITALIA SOLO IN CERTI MOMENTI...CHE DICESSERO UNA PAROLA SUL DEBITO PUBBLICO AUMENTATO CON MONTI, SULLA DISOCCUPAZIONE A LIVELLI ALTISSIMI, SULLA PRESSIONE FISCALE E SOPRATTUTTO SUL FATTO CHE MONTI SI E' ALLEATO CON IL PD - PARTITO NON PPE - A CUI I VALORI ETICI NON INTERESSANO PIU' DI TANTO? A QUESTO SIGNORE NON VIENE ALCUN DUBBIO? A CHE GIOCO STA GIOCANDO? PENSA CHE SIAMO CRETINI

giovanni PERINCIOLO

Mar, 15/01/2013 - 15:19

..."Il francese ha poi sottolineato che non attaccherà Berlusconi per non regalare "il 2-3% al populismo".... Ma perché questo grasso francese pontificante non si occupa della merda in cui si trova il suo partito in madrepatria?? In Italia non se ne parla ma l'UMP ha fatto ridere tutto il mondo con le liti tra Fillon e Copé, Copié per i nemici oggi diventati amici come il figlio di Sarkozy, per arrivare alla presidenza del partito, con tanto di minacce di ricorso all'autorità giudiziaria e formazione in parlamento di un partito UMP bis. Buffone affetto dalla sindrome della "grandeur de m...e"!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 15/01/2013 - 15:24

..."Il francese ha poi sottolineato che non attaccherà Berlusconi per non regalare "il 2-3% al populismo".... Ma perché questo grasso francese pontificante non si occupa della merda in cui si trova il suo partito in madrepatria?? In Italia non se ne parla ma l'UMP ha fatto ridere tutto il mondo con le liti tra Fillon e Copé, Copié per i nemici oggi diventati amici come il figlio di Sarkozy, per arrivare alla presidenza del partito, con tanto di minacce di ricorso all'autorità giudiziaria e formazione in parlamento di un partito UMP bis. Senza contare poi che a proposito di populismo Copié é considerato la fotocopia mal riuscita di Jean Marie Le Pen. Taccia quindi questo buffone affetto dalla sindrome della "grandeur » .. de m...e!

jovac

Mar, 15/01/2013 - 15:42

Cribbio, un comunista!!!!!! Trovategli subito una veranda abusiva così ci fate il giornale un mese!!!!

angelomaria

Mar, 15/01/2013 - 16:04

non diamogli la possibilita di nuocere ancora e poi porca miseria lui e'stato si al governo ma come tecnico sembra che nessuno lo voglia capire come regola lui dovrebbe stare alla politicacomeun somaro eil polonord non hanno proprio niente a che fare ma dev'essereche un probabile che l'eta e'giusta un'inizio di demenzia e riesce piu'a capire quale sia il suo posto credo proprio che sia il caso di ricrdarglierlo roba da matti da antidemocraticamente messo li'non solo ha fallito ora vorrebbe la presidenza o un partito suo ed ora anche europa roba da mattima che deficenti crede che siamo l'uomo e'uscito fuori ditestaun'attacco di malimconia o proprio non vuole capire ha fatto sbafliato tutto lacrime samgue ed indagati ed ora si appoggia ha gente inaccettabile per la destra liberale e chiesa omcon con matrimonio civicoovviamente gay alla faccia della suadDC e'ora che ritorni da dove e'venuto il museo delle CERE

angelomaria

Mar, 15/01/2013 - 16:07

cari mieinon abbiate paura non hanno speranze almeno che esista un santo cieco

cast49

Mar, 15/01/2013 - 18:17

ettore muty, monti fa tutto: senatore a vita, capo del PPE, il tassatore folle, il capo dei centrini, l'inciucione col pd, il bugiardo e lo stronzo quando sputtana Berlusconi...ma forse anche il pres. della repubblica italiana

maurizio.fiorelli

Mar, 15/01/2013 - 19:26

En effet,Mosieur Daul,les déclarations faites à propos de l'Italie etaient particulièrement et sûrement.....POPULISTE! Suivez,je vous prie,la suggestion de Monsieur G.Perinciolo dans cette rubrique,occupez-vous du combat de COQS(français evidemment)honteux et ridicule de MRS Fillon/Copé.Il est vrai que en France,pays que j'adore,le ridicule....ne tue pas!!!

fcf

Mer, 16/01/2013 - 11:34

E' inevitabile che tutti vogliano darci lezioni, ma che queste lezioni provengano da un Paese che ha come presidente un comunista populista, non è accettabile. Perché si dovrebbe osannare la Merkel che ha saputo fare i soli interessi della Germania sulla pelle degli altri Paesi? Monti sta dimostrando di non essere in grado di presiedere un governo, non accetta critiche, si sente superiore a tutto e tutti e il sostegno che sta dando a un nuovo partito comunista è vergognoso!