Politica

Ppe: "Il candidato è Monti, ma ci sono anche Pdl e Udc"

Il capogruppo Daul: "Monitoriamo la campagna elettorale contro il populismo. Dopo le elezioni decidiamo sul Pdl"

Il capogruppo del Ppe, il francese Joseph Daul
Il capogruppo del Ppe, il francese Joseph Daul

Per le elezioni politiche di febbraio, la partita si gioca anche in Europa. Oggi il capogruppo del Partito popolare europeo, Joseph Daul, ha ribadito che il candidato della formazione è Mario Monti, "ma, come sempre in Italia, la situazione è molto complicata, perchè abbiamo anche l’Udc ed il partito di Berlusconi. Che sono tutti membri del Ppe".

Daul ha precisato che in tutta Europa all'interno del movimento si hanno candidati in lotta aperta uno contro l’altro come Monti e Berlusconi: "Del Ppe fanno parte 52 partiti in 27 paesi". Il capogruppo Ppe ha inoltre ribadito che "continuerà la lotta contro il populismo", anche monitorando la campagna elettorale, "cosa che ci permetterà di prendere decisioni dopo le elezioni". Il francese ha poi sottolineato che non attaccherà Berlusconi per non regalare "il 2-3% al populismo: se mi conoscete abbastanza sapete che dichiarazioni fatte sull’Italia non erano state fatte per caso".

Commenti