Roma, per le Comunali una scheda da 120 centimetri

Per il Campidoglio corrono 19 sindaci e 40 liste. Alle urne una scheda lunga quanto un bambino di 9 anni. Il Senato accoglie le dimissioni del candidato del centrosinistra

Roma, per le Comunali una scheda da 120 centimetri

Le prossime amministrative per l'elezione del sindaco di Roma, in programma il 26 e il 27 maggio, segneranno un record nella storia delle consultazioni.

Un record per il numero dei candidati al Campidoglio (19), per il numero delle liste ad essi collegate (ben 40) e per la grandezza della scheda. Per farci stare tutti i nomi e i simboli, infatti, è stato necessario stamparne una lunga ben un metro e 20 centimetri. Praticamente come un bambino di 9 anni.

Oggi pomeriggio il Senato ha approvato le dimissioni di Ignazio Marino da senatore. L’Aula di palazzo Madama ha accolto la richiesta del candidato sindaco di Roma del centrosinistra con 179 sì, i contrari sono stati 67 e dieci gli astenuti. Il Pdl ha lasciato libertà di coscienza così come Scelta civica, ma Pier Ferdinando Casini ha manifestato il suo voto contrario alle dimissioni. I senatori di Sel e M5S si sono espressi per il sì.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento