Logo ilGiornale.it
ABBONATI
Politica

Stabilità, Camera nel caos: i grillini fanno il nome del presunto lobbista Pd

I grillini denunciano Luigi Tivelli: sarebbe lui il funzionario lobbista mandato in parlamento per fare il lavoro del Pd

I grillini protestano alla Camera contro Luigi Tivelli
I grillini protestano alla Camera contro Luigi Tivelli

Dopo aver approvato il ddl Stabilità, la Camera dà il via libera anche al ddl bilancio di previsione dello Stato e alla nota di variazione collegata alla legge di stabilità passando il pacchetto della manovra al Senato per l’ok definitivo che dovrebbe arrivare entro Natale. Un cammino difficile contrastato con forza dall'opposizione che accusa il governo e la maggioranza di aver infarcito la manovra di tasse e marchette che fanno il male degli italiani.

Il Movimento 5 stelle ha denunciato le pressioni delle lobby durante il cammino della legge di stabilità in Parlamento. Durante il suo intervento alla Camera, Girgis Giorgio Sorial ha annunciato il voto contrario del gruppo al ddl bilancio spiegando che la legge di Stabilità è stata condizionata dai "lobbisti che saccheggiano i soldi di tutti i contribuenti", un una legge "marchetta", mentre, ha proseguito, le proposte dei pentastellati "sono state bocciate per insufficenti risorse". Sorial ha, poi, attaccato il capogruppo del Pd Roberto Speranza affermando che nel successivo suo intervento avrebbe raccontato "un sacco di fregnacce". L’esponente del Movimento 5 Stelle è stato, quindi, ripreso dalla presidente della Camera Laura Boldrini che lo ha invitato a usare un linguaggio "corretto e appropriato". "Abbiamo sentito 'fantoccio', 'porcellini' - ha spiegato - ora basta". A quel punto dai banchi dei Cinque Stelle sono stati esposti dei cartelli con la scritta "Caro Pd, decido io" e la foto di Luigi Tivelli, consigliere parlamentare della Camera che i grillini definiscono "lobbista mandato per controllare l'azione del Pd", così come avevano denunciato in un video pubblicato giovedì sul blog di Beppe Grillo.

Sarebbe, dunque, Tivelli il lobbista "intercettato" dai Cinque Stelle di fronte a una commissione di Montecitorio mentre si vantava di aver fatto bloccare il taglio delle pensioni d’oro. Il nome di Tivelli è stato fatto in Aula anche da Sorial durante la discussione sulla legge di Stabilità.

"Tivelli è il vero mercante del tempio", ha tuonato Sorias mentre i deputati del M5S esplodevano nella protesta. Dal quartier generale, intanto, i grillini hanno fatto sapere che il nastro con la registrazione dell’ex funzionario potrebbe essere trasmesso alla magistratura.

Commenti
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica