Israele ha 57 anni

Centinaia di invitati hanno affollato Villa Monte Mario in via Trionfale per il fastoso ricevimento in occasione del 57° anniversario della festa nazionale dello Stato d’Israele: fu infatti nel 1948 che Ben Gurion annunciò la nascita del nuovo Stato. Com’è tradizione, l’ambasciatore dello Stato d’Israele presso la Santa Sede Oded Ben-Hur, con la splendida consorte Edna, ha incontrato i rappresentanti della diplomazia accreditata presso il Vaticano e i massimi esponenti della comunità ebraica. Grande protagonista della festa la magica chitarra di Baldi Olier, uno dei più grandi interpreti del mondo, che ha interpretato un repertorio di musiche israeliane. L’ambasciatore Ben-Hur, nel suo discorso, ha sottolineato i rapporti di amicizia tra la Santa Sede e Israele. Tra i presenti i monsignor Tommaso Caputo, Gabriele Caccia e Pietro Parolin, l’arruale rabbino capo Riccardo Di Segni e l’ex rabbino Elio Toaff.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.