Itinerari Monumenti storici e stazioncine Liberty

Dai finestrini del 14, prima di raggiungere la Certosa di Garegnano, ci sono diverse cose notevoli da vedere: in via Legnano il tram sfiora l'Arena dedicata a Gianni Brera, che fu edificata nel 1807 e progettata dall'architetto neoclassico Luigi Canonica. Dopo aver attraversato via Bramante, il 14 costeggia per un ampio tratto il Cimitero Monumentale, 250 mila metri quadrati, uno dei più ricchi musei all'aria aperta con opere di Manzù, Castiglioni, Pomodoro, Melotti, Wildt, Messina solo per dirne alcuni. Proseguendo, ecco in piazza Caneva una infilata sulla stazioncina liberty della Bullona, chiusa ai treni delle Nord nel 2003. Cose notevoli anche durante il tragitto per la Bicocca. Per i patiti del tram è interessante sapere che l'unico tunnel cittadino dedicato a questo mezzo si trova tra le fermate di piazza Mattei e il Teatro degli Arcimboldi sulla linea del 7. Invece sul 3 che porta all'installazione di Dan Flavin, ecco sfilarci accanto dapprima le Colonne di San Lorenzo, poi l'arco neoclassico di Luigi Cagnola (1815) e i caselli in arenaria di piazza XXIV Maggio dove, guardate quello alla vostra destra, c'è ancora una targa con su scritto «Guardia medica chirurgica».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti