Juventus, una nuova vittoria in Champions per pagare Allegri

La vittoria contro il Leverkusen significherebbe per la Juventus ottenere guadagni complessivi di 14,5 milioni di euro in questa fase di Champions League, giusto la cifra che serve a pagare lo stipendio di Allegri

E' innegabile che la Juventus stia giocando molto bene in Champions League. La qualificazione e il primo posto nel girone sono oramai in cassaforte, ma vincere la prossima sfida contro il Leverkusen significherebbe molto. E non si tratta solo di gloria, di statistiche o di qualche fine "nobile", quanto di pura economia. Riuscire a rimanere imbattuti nel girone di qualificazione, portando a casa un'altra vittoria, si tradurrebbe per i bianconeri di Sarri in un interessante controvalore economico.

Infatti, come riporta TuttoSport, la nuova formula della Champions League ha aumentato i premi in denaro. Ogni vittoria vale, oggi, 2,7 milioni di euro (prima 1,5 milioni di euro). Il passaggio di turno, invece, vale 900 mila euro contro i precedenti 500 mila euro. Calcolatrice alla mano, la Juventus potrebbe portarsi a casa ben 14,5 milioni di euro. Un bel gruzzoletto assolutamente figlio di una squadra ben gestita che ha giocato sempre al meglio delle sue possibilità.

L'impostazione tattica di Sarri sicuramente ha avuto successo e la squadra è oggi molto più concreta e determinata che mai. Tutti valori che avranno grande importanza per le future sfide di Champions League che saranno sempre più complicate.

I 14,5 milioni di euro permetteranno, però, alla Juventus di alleggerire un peso economico che grava ancora sul bilancio e cioè lo stipendio di Allegri. Curiosamente, all'ex allenatore spettano ancora 7,5 milioni di euro che lordi diventano proprio circa 14,5 milioni di euro. Come dire che con la vittoria contro il Leverkusen, la Juventus potrà pagare con i bonus di Champions League, lo stipendio del suo ex tecnico. Una partita, dunque, che diventa importante per un aspetto davvero inusuale.

Ma guadagni economici a parte, con la vittoria, i bianconeri, oltre a rimanere imbattuti, andrebbero ad eguagliare il proprio record di punti nella fase a gironi. Record che attualmente sono detenuti da due allenatori storici della squadra: Marcello Lippi e Fabio Capello. Entrambi, ottennero 5 vittorie ed un pareggio.

Un risultato, quindi, molto importante che permetterebbe di pensare positivamente per la prossima fase della competizione. La partita contro il Leverkusen non sarà comunque facile visto che la squadra tedesca sta ancora lottando per tentare di guadagnarsi la qualificazione.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?