L’annuncio Brambilla: «Pronti altri 5 milioni per i Buoni vacanza»

Saranno oltre sette milioni gli italiani che quest’anno andranno in vacanza, approfittando delle feste di Pasqua. Una cifra record annunciata ieri a Palazzo Chigi dal ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla. Un dato che viene giudicato con estremo favore: si tratta di un milione di vacanzieri in più rispetto ai dati del 2009, e bisogna contare anche parte dei 7,2 milioni di italiani pronti a valutare le offerte dell’ultimo minuto.
I nostri connazionali, ha ricordato il ministro citando dati dell’Osservatorio nazionale del turismo Isnart-Unioncamere, quest’anno sceglieranno in larga parte mete italiane (70%), contro un 23,6% che ha deciso di andare all’estero e un 6,7 che ancora deve decidere una destinazione. Mete preferite saranno, in Italia, il mare (31,2%), le città d’arte (27,6%) e la montagna (25,3%); all’estero le mete più scelte saranno le città d’arte. «Questo dato - ha commentato il ministro Brambilla - conferma le buone previsioni sui flussi turistici italiani attesi nel 2010, andamento che si rafforzerà ulteriormente a partire dalla seconda metà dell’anno». Un quadro complessivo che «ci fa credere che il 2010 possa essere l’anno della ripresa per il turismo italiano». Il buon momento del turismo italiano trova conferma nei dati resi noti oggi da Federalberghi, secondo la quale tra gennaio e marzo le località montane e sciistiche italiane avrebbero registrato un +7% di presenze italiane rispetto al 2009, per un totale di 6,14 milioni di turisti. La Coldiretti prevede poi che un italiano su quattro trascorrerà momenti di svago nel verde delle campagne, in uno dei 18mila agriturismi della penisola. Ieri il ministro Brambilla ha annunciato anche che a breve sarà rifinanziata l’operazione «Buoni vacanze» con altri 5 milioni di euro. Per l’iniziativa - ha ricordato la responsabile del Turismo - sono stati erogati nella sua fase iniziale 5 milioni di euro, che potranno essere spesi fino al 30 giugno. Il progetto «Buoni Vacanze», che si propone di favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici erogando un contributo alle famiglie a basso reddito che in molti casi non possono permettersi una vacanza, al 20 gennaio scorso ha registrato quasi 20mila domande; il valore dei Buoni attualmente in circolazione si aggira invece intorno ai 3,7 milioni di euro. «L’iniziativa - ha spiegato il ministro - ha raggiunto il duplice obiettivo di migliorare la qualità della vita di molti cittadini appartenenti alle fasce più deboli della popolazione e al tempo stesso ha già garantito un significativo contributo all’economia turistica in momenti di bassa stagione».
Nel prossimo Consiglio dei ministri, infine, verrà anche presentato un disegno di legge per il rilancio del gioco del golf in Italia. Il provvedimento prevede la realizzazione di nuovi campi da golf e nuove strutture ricettive ad essi connesse. E a breve, ha anticipato ancora il ministro, sarà presentato un Codice del turismo.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...