L’inchiesta Supermodello suicida, il pm disponde l’autopsia

La Procura ha disposto l’autopsia sul corpo di Tom Nicon, il modello francese di 22 anni si è ucciso tre giorni fa a Milano, buttandosi da una finestra che dà su un cortile di un palazzo in viale Papiniano. Il giovane si trovava in città per le sfilate maschili cominciate sabato scorso. L’esame autoptico si terrà nei prossimi giorni ed è stato disposto per effettuare alcuni approfondimenti sulle cause della morte del modello anche se dai rilievi della polizia giudiziaria, al momento, non ci sono dubbi sul fatto che si sia trattato di un suicidio. Il ragazzo - che nella sua breve carriera ha calcato le passerelle per molte grandi firme, da Versace a Kenzo, da Burberry a Louis Vuitton -, si è buttato dalla finestra che dalle scale dà su un cortile di un palazzo nel quale viveva da qualche giorno, da amici che l’avevano ospitato proprio in vista del super lavoro sulle scene milanesi. Poco prima di uccidersi, il modello con il volto ragazzino si era recato da Versace per provare gli abiti che avrebbe dovuto indossare ieri per la collezione della prossima primavera-estate.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti