Loew lancia la Germania: "So come battere l'Argentina"

L'allenatore tedesco considera la squadra di Maradona la vera favorita del torneo ma non si lascia intimidire dalla "squadra grandi firme" e rilancia: "Conosco il segreto per batterla".E alla partita ci sarà anche la cancelliera Angela Merkel a fare il tifo

Loew lancia la Germania: "So come battere l'Argentina"

Erasmia - Alla vigilia del campionato del mondo erano in pochi a scommettere sulla Germania ricca di talento, ma povera di esperienza. Dopo i gironi eliminatori e dopo aver travolto l’Inghilterra con una lezione di calcio (sia pure propiziata dall’annullamento del valido gol di Lampard che avrebbe pareggiato) la Germania è rientrata nel novero delle favorite.

Germania-panzer, insomma, come da tradizione per dirla tutta. Anche se sabato a Città del Capo dovrà vedersela con la favorita numero uno, almeno secondo il suo commissario tecnico Joachim Loew: l'Argentina di Diego Armando Maradona.

"Una squadra - secondo Loew - che ha moltissima qualità, la favorita del torneo. Hanno esperienza, individualità e un buonissimo attacco, dove non c’è solo Messi. Ma noi abbiamo trovato delle debolezze nell’Argentina: è vulnerabile. Ma le debolezze che ho individuato - ha detto in conferenza stampa - non vengo a dirle qui, le riservo ai miei giocatori".

Loew si è limitato a dire che i suoi giocatori non possono permettersi molti errori perchè uno dei punti di forza della squadra di Maradona è colpire ogni minimo sbaglio. Il ct pare intenzionato a confermare la stessa squadra che a Bloemfontein ha superato la Germania: Cacau, che ha saltato l’ultima partita, non è ancora recuperato e quindi non ci sarà. Mentre Boateng e Scweinsteiger sembrano perfettamente rimessi in sesto.

Proprio il centrocampista del Bayern Monaco, che da Ballack ha preso in prestito la fascia di capitano, sente la partita in maniera particolare e punzecchia gli avversari: "Non dobbiamo lasciarci provocare dagli argentini: si sa come sono fatti. Il loro comportamento, il modo in cui gesticolano e cercando di influenzare l’arbitro è una mancanza di rispetto. Spero che l’arbitro lo capisca e spero soprattutto che non ci saranno troppe provocazioni da parte loro".

La Germania si trasferirà subito a Città del Capo, per limitare al minimo i contraccolpi di un lungo spostamento aereo: i giocatori avranno ad attenderli due tifosi un pò particolari. Il primo è Michael Ballack, il capitano azzoppato prima della vigilia in Coppa d’Inghilterra, la seconda è Angela Merkel. La cancelliera incontrerà la squadra e sabato sarà sugli spalti a tifare per la "gioventù selvaggia di Loew" che ora sogna di battere Maradona. L’Argentina, dal canto suo, sogna la rivincita rispetto ai mondiali del 2006, quando fu eliminata proprio dalla Germania ai calci di rigore, con Lehmann che neutralizzò dal dischetto i tiri di Ayala e Cambiasso.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti