Manovra Calderoli: «Pronti ad aiutare»

«Abbiamo dato una mano ai Comuni e alle Province, la daremo anche alle Regioni pur nel limite imposto dalla manovra». Lo ha detto il ministro della Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, a chi gli chiedeva del grido d’allarme delle Regioni per i tagli imposti dalla manovra. «Quello che è paradossale è che si parli di federalismo a rischio», ha aggiunto Calderoli entrando ieri a un convegno delle donne della Lega Nord, perchè Comuni, Province «e nell’ultimo incontro anche le Regioni hanno avuto un’anticipazione della loro parte: quindi il federalismo è la soluzione al problema e non il problema». Ieri il ministro era già tornato sul tema: «Federalismo - aveva detto Calderoli - vuol anche dire che certi problemi le Regioni se li devono aggiustare tra di loro. È vero c’è stata una protesta da parte delle 15 regioni ordinarie nei confronti di quelle speciali. Hanno ravvisato un taglio nei confronti delle speciali non proporzionale al loro bilancio. Ma questo - ha concluso Calderoli - è un problema che riguarda la conferenza delle regioni».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti