Massa, il chirurgo: "Occhio danneggiato La carriera è a rischio"

Il dottor Veres, che ha operato il brasiliano a Budapest: "Un problema al nervo dell'occhio sinistro potrebbe metterne in pericolo la carriera: impossibile valutare l'entità. Resta sedato per evitare danni al cervello"

Massa, il chirurgo: 
"Occhio danneggiato 
La carriera è a rischio"

Budapest - La vita di Felipe Massa non corre più pericolo, ma il pilota brasiliano della Ferrari ha riportato un problema all’occhio sinistro che potrebbe metterne in pericolo la carriera in Formula 1. Lo ha detto Robert Veres, il medico che ha eseguito l’intervento al quale Massa è stato sottoposto sabato per le multiple fratture al cranio riportare dopo l’incidente nelle qualifiche del Gp di Ungheria. Le condizioni di Massa sono stabili, ma il pilota resta sedato, "per proteggere il suo cervello" ha detto Veres.

Il problema Il medico ha poi parlato del problema all’occhio, "anche se non si conosce l’entità del danno" subito dal 28enne pilota brasiliano. Massa ha riportato una lieve lesione al nervo ottico sinistro. "Bisognerà aspettare che sia in grado di aprire gli occhi completamente e di dire se avverte fastidi e di quale tipo". Prima di valutare se ci sono danni permanenti dovranno essere fatti ulteriori accertamenti.

Montezemolo in visita Arrivando oggi all’ospedale militare Aek di Budapest in visita al suo pilota, il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo ha specificato che la priorità della scuderia al momento è la salute di Massa. "Io sono ottimista, tutti i segnali sono positivi". Il presidente della Ferrari è uscito sollevato dopo una visita di due ore all’ospedale. Montezemolo ha ringraziato l’equipe medica, avendo toccato con mano il fatto che il pilota sta ricevendo la migliore assistenza possibile. "Ho visto la famiglia, il papà, la mamma, la moglie. È una famiglia molto unita ed è importante che sia qui con lui". Poi Montezemolo ha detto di comprendere che i giornalisti vorrebbero sapere che cosa avviene nell’immediato futuro, ma ha ripetuto: "La nostra priorità è Felipe, non è solo un membro della squadra, è parte della famiglia Ferrari".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti