Le dà un pugno in faccia e porta via tutti i soldi. E per il rom finisce male

La vittima, una 78enne di San Giuliano Milanese, è stata colpita con un violentissimo pugno dall'aggressore, che le ha sottratto i 1000 euro appena prelevati dalla malcapitata. Fortunatamente nei paraggi c'erano dei carabinieri, che in poco tempo hanno scovato il nomade e lo hanno tratto in arresto. Per la signora invece la corsa in ospedale ed una prognosi di 12 giorni

Le dà un pugno in faccia e porta via tutti i soldi. E per il rom finisce male

Stava prelevando una somma di denaro ad uno sportello bancomat quando è stata brutalmente aggredita e fatta crollare al suolo da un nomade di 23 anni: vittima un'anziana signora di 78 anni, teatro dell'accaduto San Giuliano Milanese, comune situato a sud-est dal centro di Milano.

Secondo quanto riportato dal quotidiano locale Milano Today l'anziana è stata probabilmente pedinata dal giovane, il quale dopo aver notato che la donna si era fermata a prelevare una cifra di denaro ad uno sportello di via Risorgimento è passato all'azione dopo essersi assicurato che la vittima predestinata fosse entrata in possesso del denaro. Qui l'aggressione - culminata con un violento pugno in pieno volto che ha causato la caduta al suolo della malcapitata - e il furto della somma di denaro prelevata pochi istanti prima dalla signora.

Fortunatamente per la 78enne però nelle vicinanze si trovava una volante dei carabinieri, in servizio di pattugliamento delle strade: i militari si sono gettati immediatamente all'inseguimento del nomade, che nel frattempo aveva cercato di nascondersi all'interno di una struttura abbandonata in via Emilia, non lontano dal luogo dello scontro. Le forze dell'ordine hanno perquisito il ladro, rinvenendo addosso allo stesso la somma di 1000 euro, frutto della rapina avvenuta poco prima. Per lui sono dapprima scattate le manette ai polsi, successivamente si sono spalancate le porte del carcere di Lodi: il 23enne, che è risultato domiciliato al campo nomadi di via Novara a Milano, era una vecchia conoscenza delle nostre forze dell'ordine poiché sul suo capo già pendevano una sfilza di reati vari contro il patrimonio.

L'anziana è stata dapprima soccorsa sul posto dal personale sanitario intervenuto, in seguito è stata condotta presso il pronto soccorso dell'ospedale di Vizzolo Predabissi: qui i medici hanno redatto per la paziente una prognosi di 12 giorni a seguito delle contusioni riconducibili alla vigliacca aggressione. I militari successivamente si sono recati in ospedale ed hanno restituito alla vittima la cifra prelevata al bancomat che il nomade era riuscito a sottrarle indebitamente.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Autore

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento