Arriva la prima confisca per un'auto Uberpop

Il servizio che permette anche ai privati cittadini di dare passaggi (a pagamento) a chi ne ha bisogno è stato dichiarato illegale

Arriva la prima confisca per un'auto Uberpop

È arrivata la prima confisca per un'auto UberPop a Milano, accusata dalla prefettura di esercitare abusivamente la professione di tassista, sanzionata dall'articolo 86 del codice della strada. 

UberPop è il servizio di Uber che permette di spostarsi all'interno della città non solo attraverso le berline dei Ncc (noleggio con conducente), ma anche con le vetture dei normali cittadini che in pratica danno un passaggio - a pagamento - a chi ne ha bisogno. Questo particolare servizio aveva suscitato le ire dei tassisti ed era infine stato dichiarato fuorilegge dal ministero dei Trasporti. 

Come racconta il Corriere, la confisca verrà quindi notificata al titolare di una Mazda 6 fermata la scorsa primavera. Il proprietario dell'auto potrà però ricorrere al giudice di Pace. Come lui, però, rischiano altre 13 conducenti che hanno usufruito del servizio Uberpop e sono stati "pizzicati" dalle forze dell'ordine. Saranno trattati alla stregua degli altri 38 abusivi "normali" fermati. 

Commenti