Blitz sul racket parcheggi. «I problemi restano»

Allontanati gli abusivi del viale. I residenti si lamentano per l'insicurezza e il degrado

Alberto Giannoni

Abusivi, insicurezza e problemi legati al mercato. Da tempo ormai viale Papiniano protesta e si lamenta. E sono almeno tre i fronti di malcontento aperti e mai risolti, secondo i comitati. Il racket dei parcheggiatori abusivi, i disagi causati dal mercato e il pericolo determinato dalla viabilità, come confermano i recenti incidenti. Di questi problemi si è parlato dieci giorni fa nel consiglio municipale dedicato ai temi della sicurezza, con l'assessore Carmela Rozza che ha raccolto le segnalazioni del quartiere, poi nel corso di un recente incontro fra i residenti e l'assessore.

Sul fronte del racket, ieri il Comune è intervenuto: le unità anti abusivismo e tutela del territorio della Polizia locale, sotto la direzione del Comandante Antonio Barbato, hanno allontanato i parcheggiatori abusivi. «In consiglio e ai cittadini incontrati avevamo assicurato un intervento in tempi brevi - ha detto l'assessore - Prossimamente affronteremo anche le altre questioni segnalate dai cittadini».

Sei le persone allontanate dall'area compresa tra viale Papiniano, piazzale Cantore e piazza Sant'Agostino. A loro è stata contestata la sanzione amministrativa per l'esercizio abusivo dell'attività di parcheggiatore. L'Amsa ha poi provveduto a ripulire l'area dai materassi e altre masserizie lasciate dagli uomini allontanati. Palazzo Marino garantisce che un'auto della Polizia locale pattuglierà quotidianamente l'area dalle 15 alle 24.

«Finalmente - commenta Federico Benassati, consigliere di Forza Italia nel municipio 1 - da tempo chiedevamo interventi. Lo abbiamo fatto in campagna elettorale con Stefano Parisi e continuiamo a farlo, l'ultima volta nell'incontro del 25. Questo deve essere solo l'inizio ma non si deve abbassare la guardia». Oltre alla sicurezza, Benassati cita i problemi legati alla viabilità, aggravati dalle modifiche alla circolazione decise per i lavori della metropolitana 4, ma anche i disagi dovuti al mercato.

Da tempo, il comitato che difende le ragioni dei residenti sta portando avanti una battaglia contro il degrado di Sant'Agostino e per la sicurezza di viale Papiniano.

Infatti in viale Papiniano, l'unico a sei corsie, viene segnalato soprattutto un problema di sicurezza stradale: «Ci sono cinque incroci con semafori e un incrocio con sole strisce pedonali - spiega uno dei residenti - Il problema principale sono le ore notturne quando i semafori diventano lampeggianti e sul viale si toccano velocità ben al di sopra dei 50 chilometri orari. Bisognerebbe intervenire con rotonde, dossi e autovelox».

Ma anche dei giorni di mercato, e del post-mercato, i residenti della zona si lamentano molto: «Se in viale Papiniano c'è il far west, in piazza Sant'Agostino regna la sporcizia».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di nando49

nando49

Lun, 07/11/2016 - 17:33

Non è il solo episodio. A Bruzzano, dove c'è l'ospedale Galeazzi sono anni che una famiglia di rom gestisce il parcheggio dietro l'ospedale e in via Bisnati. Non si è mai visto nessuno ne vigili urbani ne polizia.