Controlli anti assembramento: 42 identificati, denunciato un 19enne

Carabinieri in azione nella zona tra Porta Nuova e corso Como

Controlli anti assembramento: 42 identificati, denunciato un 19enne

Controlli nelle zone della movida in città nella notte tra sabato e domenica. I carabinieri del comando provinciale hanno svolto infatti una serie di verifiche anti-assembramento identificando in tutto 42 persone.

I servizi si sono concentrati nella zona di Porta Nuova e in particolare tra viale Monte Grappa, via Rosales, corso Como e corso Garibaldi. I militari hanno anche controllato dieci veicoli e denunciato in stato di libertà, per falsa attestazione a pubblico ufficiale un italiano di 19 anni, residente a Melegnano, che aveva fornito delle generalità risultate false nel corso dei successivi approfondimenti in banca dati.

I controlli questa settimana sono stati particolarmente intensi. Dopo le chiusure per cinque giorni delle discoteche Hollywood e The Club, lo stesso provvedimento era stato adottato giovedì sera per il Sio Café in via Temolo, alla Bicocca. A seguito di svariate segnalazioni di assembramenti e disturbo alla quiete pubblica pervenute dai residenti del quartiere, i carabinieri della compagnia Porta Monforte, supportati dal Nas hanno ispezionato il locale multando poi il titolare con una sanzione da 1.900 euro per aver violato le disposizioni riguardanti le misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Al loro arrivo i militari dell'Arma avevano scoperto che all'interno del locale i clienti ballavano senza distanziamento e senza mascherine protettive. Inoltre all'ingresso non era stato controllato loro il Green pass. L

Lunedì scorso era toccata alla discoteca Hollywood di corso Como e giovedì al The Club di corso Garibaldi, chiusi entrambi dall'unità Annonaria commerciale della polizia locale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti