Duello tra organo e clavicembalo nella chiesa di San Sepolcro

Lunedì (ore 21) «Milano Arte Musica» si sposta in una nuova sede, la chiesa di San Sepolcro (piazza San Sepolcro 1) recentemente riaperta, presso la Pinacoteca Ambrosiana (veneranda istituzione creata dal cardinale Federico Borromeo e protagonista oggi di un ampio programma di rinnovamento), per un'ideale ricostruzione della sfida all'organo e al clavicembalo, che ebbe realmente luogo nel 1708 nel palazzo romano del cardinale Ottoboni fra Händel e Domenico Scarlatti; i due grandi musicisti saranno qui impersonati da Martin Böcker e da Edoardo Bellotti. Durante il soggiorno romano infatti, Händel non solo ebbe modo di incontrare i più importanti musicisti del momento e di comporre musica per ricorrenze sacre e profane, ma anche di esibirsi più volte pubblicamente in amichevoli duelli durante le serate musicali organizzate dai suoi mecenati. È nota quella che il cardinal Ottoboni organizzò nella primavera del 1708, invitando ad esibirsi all'organo ed al cembalo Händel e Scarlatti. Il duello, dall'esito salomonico (Scarlatti fu riconosciuto vincitore al cembalo, Händel all'organo), sigillò la nascita di una solida amicizia tra i due musicisti. Il concerto di lunedì sera intende ricostruire e riproporre la serata romana, attraverso l'esecuzione di alcune tra le pagine più significative dei due compositori. Dal confronto emergono le differenze di stile e di interesse dei due musicisti, nell'attività artistica dei quali, comunque, la produzione tastieristica ebbe un ruolo marginale. Per informazioni e prenotazioni: tel. 02-76317176, www.lacappellamusicale.com).

Commenti