I saranno famosi del tennis mondiale da oggi si sfidano al Trofeo «Bonfiglio»

Occhi puntati sugli azzurri Musetti e Fossati e le ragazze Pieri e Rossi

Silvano Tauceri

Il Trofeo Bonfiglio» under 18 apre oggi al TC Bonacossa la stagione internazionale del tennis che quest'anno riporta Milano ai livelli di un tempo. Si proseguirà con il Torneo dell'Avvenire under 16 e a novembre il campionato mondiale under 20 di nuova istituzione e a gennaio il master finale con gli otto migliori del circuito Atp.

È un momento importante purtroppo con l'azzurro sbiadito perché non ci sono italiani ammessi direttamente nel tabellone principale, ma la speranza è che vi possano entrare passando attraverso le qualificazioni che rivestono un significato particolare consentendo di valutare più compiutamente la situazione di un ricambio generazionale un po' in ritardo. Si registra per contro nel singolare maschile l'irruzione del tennis asiatico, già in evidenza nelle ultime edizioni del torneo e ora più competitivo, con il cinese Yibing Wum numero 3 della classifica mondiale di categoria, il formosiano Yu Hsiou Hsu e il giapponese Yuta Shimizu. Notevoli anche le credenziali con cui si presenta lo statunitense Trent Brydwe. Il migliore europeo, invece, è il finlandese Emil Ruusovuori. Nel settore femminile si rafforza la presenza delle giocatici di scuola russa con la diciassettenne Oleysa Pervushinam, mentre le sorprese potrebbero venire dalla britannica Appleton e dalla statunitense Johnsom.

Qualificazioni e wild card, dunque, per i giovani di casa Italia: occhi puntati su Lorenzo Musetti che a 15 anni ha già vinto un torneo under 18 e ha sfiorato il bis con la recente semifinale di Salsomaggiore. Dovrebbe beneficiare di una wild card per la quale sono in lista anche Alberto Fossati, Federico Lucini, Guido Narson e Mack Mandkick. Sarà assente invece Federico Arnaboldi del «Garden», lo scorso anno vincitore dell'Avvenire e costretto a riposo da problemi muscolari che purtroppo lo hanno condizionato in questa prima parte della stagione. Migliore la situazione per le ragazze con Tatiana Pieri, sorella di Jessica qui semifinalista nel 2015, rimasta esclusa dall'ammissione al tabellone per un solo posto nella classifica mondiale. Schede interessanti anche quelle della palermitana Federica Bilardo, Federica Rossi (Sondrio) Monica Cappelletti (Trento) e della marchigiana Elisabetta Cocciaretto.

Commenti