«Con me sindaco, Basiglio ancora più verde»

Uno contro tre. Ovvero: una lista di centrodestra contro tre civiche riconducibili a sinistra. La sfida per il nuovo sindaco a Basiglio è nelle mani di Andrea Pastore. Imprenditore commerciale, 51 anni, una moglie, due figlie ventenni e un cane, fino ad oggi è stato assessore ai Trasporti e allo Sport. Il sindaco Marco Flavio Cirillo che ha amministrato i circa 7600 abitanti per dieci anni, è stato chiamato a fare il sottosegretario all'Ambiente.
Una candidatura nel segno della continuità.
«Alle “promesse” della campagna elettorale infatti posso aggiungere le “premesse”, porto tutto ciò che abbiamo realizzato in questi ultimi dieci anni. Come il prolungamento della linea Amp fino alla piazza Abbiategrasso più movimentata rispetto all deserto del parcheggio di Assago. O come il Callbus, il servizio di trasporto “door to door“ utilizzato soprattutto dagli anziani. La legge impediva a un servizio comunale di uscire dai propri confini territoriali, invece dopo un periodo di sperimentazione siamo riusciti a ottenerlo. Ora serve circa 10mila persone».
Come funziona?
«Basta telefonare al call center, fissare il luogo di partenza e quello di arrivo, anche solo con un preavviso di mezz'ora. I bus viaggiano dalle 7 alle 20, lo utilizza chi vuole andare al cinema a Rozzano o chi ha bisogno di raggiungere l'Humanitas.
E per quanto riguarda il futuro?
Vogliamo realizzare una centrale termica a cogenerazione che non porterà solo energia pulita, ma un risparmio del 30 per cento nelle tasche dei cittadini per la spesa del riscaldamento. Ma vorremo acquisire anche tutte le aree verde di Milano 3 per tagliare la spesa dei giardinieri ora a carico degli abitanti nonostante il verde sia a uso pubblico. E vorremmo prenderci in carico e rinnovare anche l'illuminazione pubblica del comprensorio».
Basiglio se lo può permettere. È un Comune ricco...
«È il più ricco d'Italia. Ed è anche ai primi posti tra i 143 comuni più virtuosi. Nonostante tutto...»
Tutto cosa?
«Nonostante che ogni cittadino qui paghi di tasse 9.870 euro e lo Stato per erogare i servizi ci restituisca appena 4 euro... 4... ha capito bene, vero?»
Che cos'ha in mente?
«L'obiettivo del Comune era, e continuerebbe ad esserlo se venissi eletto, di rilanciare il centro sportivo di Milano 3 che ha appena chiuso. O troviamo una società che se ne occupa oppure lo comprerà il Comune per metterlo a disposizione di tutta Basiglio. In questo caso non realizzeremo una nuova piscina naturale. Possiamo anche contare su 40 milioni di euro dal nuovo Pgt, passato l'estate scorsa, grazie al quale il verde aumenterà da 70 a 77 metri quadri a testa. Costruiremo solo su terreni urbanizzati e infatti il nostro Pgt è a consumo di territorio zero.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento