Sola in casa, si sporge dal balcone: rischia di morire a 4 anni

La piccola era stata lasciata sola in casa e si è sporta dal balcone. Stava urlando cercando la sua mamma

A Milano una bambina di quattro anni ha rischiato di fare un volo dal primo piano di un condominio. La piccola era stata lasciata sola in casa e, nel tentativo di cercare la sua mamma, si è sporta pericolosamente dal balcone. Salva grazie all’intervento di poliziotti e vigili del fuoco. Attimi di terrore in via Gluck, dove una bimba è stata lasciata nell’appartamento dove vive da sola, senza nessun adulto a sorvegliarla.

I genitori della piccola non erano infatti in casa con lei. La bambina, probabilmente spaventata, ha quindi cercato disperatamente la mamma. Quando però si è accorta che nell’abitazione non c’era nessuno, è uscita sul balcone, sporgendosi pericolosamente, e chiamando urlante la sua mamma. Fortunatamente ad accorgersi della bimba una signora, che ha subito chiamato le Forze dell’ordine.

Gli agenti del Commissariato Garibaldi Venezia della Questura di Milano hanno quindi allertato i Vigili del fuoco. Una volta giunti sul posto hanno visto la bimba completamente sporta sul balcone, con il rischio concreto che potesse cadere da un momento all’altro. Gli agenti, senza perdere altro tempo, hanno recuperato una scala da alcuni operai edili che stavano lavorando nelle vicinanze e, continuando a parlare con la piccola, l’hanno raggiunta e messa in salvo.

La bambina è stata poi portata al Commissariato dove è stata visitata dal personale medico e rassicurata. Le sue condizioni di salute sono buone, anche se si è molto spaventata. I suoi genitori, di origini egiziane, sono stati rintracciati. Hanno svolto le formalità di rito presso gli uffici di via Schiaparelli e riavuto la figlia. Sono però indagati in stato di libertà per il reato di abbandono di minore.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.