Milano storica o vista dall'alto Le strenne tutte da leggere

Sotto l'albero ecco i tanti libri che raccontano la città Tra le più richieste i volumi illustrati, ma anche gialli

Milano storica o vista dall'alto Le strenne tutte da leggere

A Natale regalare Milano è sempre un'ottima idea, anche quando si tratta di una Milano di carta, inchiostro, illustrazioni e fotografie. Avete capito bene: stiamo parlando delle pile di libri-strenna sulla nostra città che, in questi giorni, stanno affollando gli scaffali delle librerie, reali o virtuali che siano. Ce n'è davvero per tutti i gusti e le tasche: anche per chi ha già pensato ai cadeau natalizi ma, finalmente, potrà prendersi qualche giorno tutto per sé da dedicare ai propri interessi e alle letture preferite, o cerca qualche spunto su cosa fare nel tempo libero in città. Partiamo...dall'alto: difficile resistere alle prospettive a volo d'aquila di Milano vista dal cielo, il meraviglioso viaggio sopra i tetti attraverso gli scatti mozzafiato dell' «artista volante» Fabio Polosa. Dopo il primo volume, uscito nel 2014, quest'anno è arrivato il «sequel», con prospettive altrettanto vertiginose (280 pagine, 190 immagini, 49,90 euro). Restando alle foto, per i nostalgici ci sono le centinaia di immagini dall'archivio della pagina facebook «Milano sparita e da ricordare» raccolte ne In viaggio nel tempo, arrivato al quarto volume (YouCanPrint, 16,50 euro). Altro amarcord fotografico fresco di stampa è I Navigli e la vecchia Darsena, di Angelo Cremonesi, che rievoca la Milano anni '70 (Viennepierre, 140 pp. 29 euro). Da pochissimo in libreria è anche Storia illustrata di Milano, di Stefano Zuffi, duemila anni di storie e leggende condensati in 219 pagine (Pacini, 19,50 euro). Ma c'è anche una città meno nota, e alcuni libri la svelano: tra i più recenti c'è Milano insolita e segreta di Massimo Polidoro (Jonglez, 368 pp., 18,90 euro), che ci accompagna alla scoperta di cripte, bunker, chiuse leonardesche, cavalli a dondolo, studi di architetti e organi mozartiani. E a proposito di misteri, con Il codice di Giuda (Mursia), da due mesi è tornato in libreria con successo Fabrizio Carcano, sempre più prolifico e sempre più accreditato come autore di genere.

Da poco in libreria anche Storie segrete della storia di Milano di Mauro Pavesi, con aneddoti, curiosità, misteri e leggende (Newton Compton, 317 pp., 12,90 ). Se avete amici «letterati» farete senz'altro un figurone con La Gerusalemme liberata travestita in lingua milanese di Domenico Balestrieri, settecentesco poeta meneghino amante di Torquato Tasso (a cura di F. Milani, Guanda, pp. CXLI-1333, 78 euro). Altrimenti ci sono i romanzi: un bel giallo milanese di questi giorni è Il Natale del commissario Maugeri, di Fulvio Capezzuoli (Todaro, 208 pp. 15 euro), mentre Antonio Perria, con Incidente sul lavoro (Oltre edizioni, 250 pp, 16 euro) ci porta ai margini della Milano «rispettabile». Altra lettura godibile è Un'educazione milanese, di Alberto Rollo (Manni, 13,60 euro), finalista allo Strega 2017, così come All'osteria del Falcone, di Tito Livraghi (Meravigli, 192 pp., 15 euro). Per i più piccoli c'è il pop-up Magnifica Milano (Marsilio, 14 pp. illustrate, 15 euro): la città svelata dalle architetture di carta di Dario Cestaro: Duomo, Castello, Scala, Sant'Ambrogio, Stazione Centrale e Porta Nuova. Per la serie «cosa fare a Milano», ecco il sempreverde 101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita di Micol Arianna Beltramini, magari in accoppiata con il più recente 1001 cose da vedere a Milano di Gian Luca Margheriti, entrambi usciti per Newton Compton. Della scrittrice-blogger Beltramini ricordiamo, per le coppie, i 101 luoghi più romantici di Milano.

Commenti