Morgan si candida a sindaco di Milano: "Cultura, istruzione, progetti giovani e vie d'acqua"

A sorpresa, Morgan ha accettato la proposta di Vittorio Sgarbi di candidarsi a sindaco di Milano e ha già esposto quale sarebbe la sua linea in caso di elezione

Marco Castoldi, in arte Morgan, ha accettato la sfida di Vittorio Sgarbi per la candidatura a sindaco di Milano. Tutto nasce dal critico d'arte che, in radio a Un giorno da pecora, ha avanzato l'ipotesi di una sua candidatura come sindaco di Roma sotto la lista "Rinascimento". Questa lista, nelle intenzioni di Vittorio Sgarbi, proporrà un candidato sindaco in tutte le principali città del Paese e per Milano sarebbe stato scelto proprio Morgan: "Sono intenzionato a candidare a Milano Morgan, il cantante, gliel'ho detto ieri. Lui mi ha detto che preferirebbe Milano a Napoli, dove ancora non so chi ci sarà come candidato".

Dopo la rivelazione del critico d'arte, i conduttori di Un giorno da pecora hanno contattato Morgan, che ai loro microfoni ha confermato quanto detto da Vittorio Sgarbi: "Se è vero che ho accettato la proposta di Sgarbi di candidarmi con la lista 'Rinascimento' a sindaco di Milano? L'ho accettata, mi piacciono le sfide e amo la mia città. La proposta mi è arrivata a tarda notte". Nel programma radiofonico, Morgan ha abbozzato anche un elenco di personaggi noti e influenti della cultura di cui vorrebbe circondarsi nel caso di elezione: "Mi piacerebbe avere con me uomini intelligenti. Ad esempio il professor Alberoni, così come Eugenio Finardi". Il cantante non si è tirato indietro nemmeno davanti alla domanda sul suo schieramento politico, dando una risposta in puro stile Morgan: "Sicuramente più di sinistra che di destra, ma non mi piace fare questo ragionamento. Sono di formazione libertaria, più vicino alla sinistra, ma non è destra né sinistra". Coerentemente con questo ragionamento, successivamente ha aggiunto: "Salvini non mi dispiace, ha dei tratti positivi. Vedo più le persone che gli schieramenti, oggi i partiti non è che siano proprio portatori di ideali. Non si può credere in un partito come ai tempi di Berlinguer e Almirante".

Dopo la chiacchierata radiofonica, Morgan ha confermato la sua inedita discesa in campo con un post condiviso sul suo profilo Facebook, nel quale spiega le ragioni della sua decisione. "Amo profondamente questa città, ci vivo e ci sono nato, la considero un luogo intelligente e dalle infinite potenzialità. Vorrei valorizzare la profondità culturale intendendo la cultura e l’istruzione la base sulla quale si fonda un’economia e non viceversa. Vorrei dare spazio a progetti di giovani ingegnosi e pieni di energia e creatività per togliere il grigiore deprimente", esordisce il cantante, prima di annunciare che, se verrà eletto, vorrebbe riaprire "le vie d’acqua di Leonardo e renderle luoghi belli, piacevoli, adatti a bambini, cittadini turisti e commercio". Ma quello esposto da Morgan nel suo profilo Facebook non sarebbe un vero e proprio programma ma un elenco di sentimenti. "La realtà è complessa ma ci sono tante persone intelligenti e propositive con cui collaborare per un progetto condiviso di vera rinascita", ha concluso il cantante.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Beaufou

Ven, 16/10/2020 - 12:05

Con tutte le persone (adatte a guidare una grande città) che ci sono a Milano, i Milanesi sarebbero dei veri geni a scegliere Morgan. Poi non se ne lamentino, però... ahahahah.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 16/10/2020 - 12:20

Come? Un homeless a sindaco di Milano? E le competenze? Dove sono? Ma figuriamoci,Sgarbi deve avere avuto un attimo di "sbandamento"....

arieccomi

Ven, 16/10/2020 - 12:22

Ci vedrei bene sindaco di milano Fabrizio Corona appena esce dal carcere.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 16/10/2020 - 12:43

vedrei bene a palazzo Marino il gabibbo...

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Ven, 16/10/2020 - 12:54

Meglio Sala o Morgan?

bistecca

Ven, 16/10/2020 - 13:08

Si starà già leggendo il Manuale del Giovane Sindaco? Certo che Sgarbi, per prendere per i fondelli la gente, è un professore.

TitoPullo

Ven, 16/10/2020 - 13:13

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !E' DA RIDERE??

giovanni235

Ven, 16/10/2020 - 13:15

Chi vuole la cancellazione di Milano dalla carta geografica deve votare Morgan.

razzaumana

Ven, 16/10/2020 - 13:17

...se è Morgan a voler "valorizzare" la profondità culturale di Milano...preferisco "l'IGNORANZA"...è proprio vero al peggio NON c'è mai limite...!!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 16/10/2020 - 13:21

Vittorio Sgarbi, la quintessenza dell'irresponsabilità politica. Un individuo totalmente autoreferenziale che campa unicamente di provocazioni fini a sè stesse e polemiche strumentali costruite a tavolino. Una candidatura che è ovviamente una boutade. Di fenomeni da baraccone ne abbiamo già visti tanti a sinistra e a destra, sarebbe ora di defenestrare dalla politica questi personaggi che dalla stessa prendono e basta.

cir

Ven, 16/10/2020 - 13:58

tutto sommato i "BAUSCIA" avrebbero un sindaco adatto a loro..

Kupo

Ven, 16/10/2020 - 14:12

....e ci sarà pure qualche piřla che lo voterà

Royfree

Ven, 16/10/2020 - 14:42

Al ridicolo non c'è mai fine.

alberto_his

Ven, 16/10/2020 - 14:50

Dai bananas, riuscirete a farvi dare una batosta anche da Morgan

gianf54

Ven, 16/10/2020 - 15:40

Ha Ha ha!!!!!Lui può fare e dire quel che vuole, ma i Milanesi, per fortuna, ragionano ancora bene!!!..... p.s: cosa non si fa per avere un attimo di notorietà.......

Popi46

Ven, 16/10/2020 - 16:15

Di grazia, che cosa ha a che fare Morgan con la cultura..??

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 16/10/2020 - 16:15

che coppia Sgarbi-Morgan! lotta serrata per dimostrare chi è il peggiore...

jaguar

Ven, 16/10/2020 - 16:19

Ci sarebbe da ridere ma in realtà c'è da piangere.

nopolcorrect

Ven, 16/10/2020 - 16:49

Governati da comici (Grillo) e cantanti. Andiamo bene...

fenix1655

Ven, 16/10/2020 - 16:57

Visto il livello dove siamo arrivati nell'amministrazione della cosa pubblica e nella politica, a tutti i livelli, nessuno escluso, credo che ci sia spazio per tutti, anche per Morgan; anzi soprattutto per Morgan!!!!

Savoiardo

Ven, 16/10/2020 - 17:00

E' forse meglio del Grillo

timoty martin

Ven, 16/10/2020 - 17:15

ci vuole coraggio e tanta incoscenza per credersi all'altezza del ruolo. Roba da matti!!

frabelli1

Ven, 16/10/2020 - 18:00

Dopo Pisapia, Sala, beh sarebbero tre i pessimi sindaci di Milano

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 16/10/2020 - 18:34

Non vale la pena nemmeno di commentare.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 16/10/2020 - 18:42

Da Sala a Morgan, mica male come progresso

cir

Ven, 16/10/2020 - 18:44

bassfox Ven, 16/10/2020 - 16:15 :condivido

Tizzy

Ven, 16/10/2020 - 18:51

Tra tutti queli che abbiamo adesso........Morgan mancava proprio!!!

MAURIZIOBIELLI

Ven, 16/10/2020 - 19:19

A Roma ci è bastata l'esperienza della Raggi per capire che i sindaci delle grandi città devono essere dei politici preparati ed affidabili che hanno dimostrato esperienze positive. Ad ognuno il suo mestiere, il cantante cerchi solo di migliorare le sue prestazioni, il critico d'arte rimanga a studiare nei musei e l'avvocato cerchi di vincere le cause in tribunale e i virologi lavorini in ospedale e non in tv a fare politica !

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 19/10/2020 - 10:05

oh mamma! apposto siamo