Pazzali: "Da monsignor Delpini grande conforto per chi lavora all'Ospedale Fiera Milano"

Il presidente di Fondazione Fiera Milano ringrazia l'Arcivescovo: "Ha colto lo spirito di collaborazione reciproca che ha contraddistinto il nostro operare, con le seguenti parole: Quel modo di lavorare che non si accontenta del minimo richiesto e non calcola tutto in base a orari e diritti"

Un ringraziamento particolare che sottolinea la visita Arcivescovo di Milano Mario Delpini nella sede sede di Fondazione Fiera Milano, nella storica Palazzina degli Orafi in largo Domodossola dove, dopo una breve sosta in raccoglimento davanti alla statua di Sant’Ambrogio, vicino all’ingresso della Palazzina, è stato accolto da Enrico Pazzali presidente della Fondazione, Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, Giuseppe Sala sindaco di Milano e dai più stretti collaboratori di Guido Bertolaso.

L’Arcivescovo ha voluto portare una parole di conforto a quanti, da oltre tre settimane, stanno lavorando senza risparmio di energie alla realizzazione dell’Ospedale Fiera Milano prima di raggiungere il cantiere del Portello dove si è raccolto in preghiera insieme a tutte le maestranze, alle quali ha impartito la propria benedizione ringraziando tutti anche a nome della collettività per il grande impegno che tutti stanno mettendo nello svolgere le proprie mansioni da oltre tre settimane.

"Dal più profondo del cuore esprimo un grandissimo sentimento di gratitudine nei confronti di S. E. Monsignor Mario Delpini. Lo faccio a nome di tutti quanti da settimane stanno lavorando senza sosta per la realizzazione dell'ospedale di Fiera Milano - dice Enrico Pazzali - Monsignor Delpini ha colto lo spirito di collaborazione reciproca che ha contraddistinto il nostro operare, con le seguenti parole: Quel modo di lavorare che non si accontenta del minimo richiesto e non calcola tutto in base a orari e diritti".

"A proposito dell'elogio della generosità cui ha fatto riferimento l'Arcivescovo, è indubbio che senza quella non avremmo potuto fare nulla - aggiunge Pazzali -. Non mi riferisco solo alla generosità di chi ha donato le somme utili al nostro lavoro. Ma anche a quella di chi da giorni non fa altro che lavorare per mettere al servizio dell'intero Paese una struttura che crediamo e speriamo possa fare da diga all'avanzata del Coronavirus”.

Pazzali ringrazia anche il presidente del Senato Elisabetta Casellati: "Le sue parole ci riempiono di orgoglio per un’operazione fortemente voluta da Regione Lombardia. Desidero pertanto esprimere il più sentito ringraziamento al Presidente del Senato".
"Esprimo grande apprezzamento per la consegna al Policlinico di Milano dell'ospedale ad alta specializzazione collocato negli spazi della Fiera di Milano. Sono certa che il nuovo presidio darà un contributo fondamentale per il sostegno e la cura delle persone colpite dall'epidemia - ha scritto Elisabetta Casellati in una lettera inviata al sindaco di Milano, al presidente della Giunta Regionale della Lombardia e al presidente della Fondazione Fiera Milano -. A beneficiarne saranno tutti i cittadini, non solo lombardi. La sanità della Lombardia, che sta reagendo con grande capacità e competenza, potrà contare ora su una ulteriore struttura di eccellenza". "La realizzazione dell'ospedale, avvenuta in tempi rapidissimi - ha aggiunto - è espressione di una sinergia virtuosa tra le Istituzioni che hanno condiviso il bisogno di dare una risposta efficace all'emergenza sanitaria in corso e hanno collaborato per concretizzarla, anche con l'apporto e la generosità di soggetti privati".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.