Ragazzina aggredita sul tram: "Sei violentabile"

La 17enne è stata palpeggiata e minacciata con una mannaia. Un giovane di 23 anni è stato fermato e accusato di violenza sessuale

Ragazzina aggredita sul tram: "Sei violentabile"

Terribile mattinata quella di sabato 28 settembre per una ragazzina di 17 anni che si trovava su un tram della linea cinque a Milano. Come raccontato da milanotoday, la giovane sarebbe stata adocchiata da un passeggero italiano di 23 anni. Poche le persone sul mezzo a quell’ora del mattino, circa le 7,15, in una zona periferica della città, in viale Zara. L’uomo l’ha avvicinata e ha iniziato a fissarla intensamente, sussurrandole anche una frase inequivocabile e terribile.

“Sei violentabile” le avrebbe detto. Subito avrebbe iniziato a palpeggiarla sul fondoschiena. A quel punto la ragazzina, terrorizzata, avrebbe cercato di allontanarsi ma il 23enne avrebbe estratto una mannaia dai pantaloni, costringendola a rimanere dov’era. Giunta all’incrocio con viale Marche, la ragazza è riuscita a divincolarsi e a guadagnare la discesa. Una donna che si trovava sullo stesso tram l’ha seguita. Aveva infatti assistito alla scena e voleva prestarle il suo aiuto.

La vittima, una volta al sicuro, ha chiamato le Forze dell’ordine descrivendo il suo molestatore. L’uomo, sceso anche lui dal mezzo, è stato individuato e fermato a poca distanza dal luogo dove era avvenuta la molestia. Il giovane è stato quindi portato al carcere di San Vittore e dovrà rispondere nelle sedi opportune dell’accusa di violenza sessuale.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti

Grazie per il tuo commento