La sfida tra le band emergenti parte dalla Martesana

Il concorso «Band on stage 2013» promosso dal Consiglio di Zona 2 e dedicato ai giovani gruppi milanesi. Per i vincitori la grande occasione di esibirsi sui principali palcoscenici musicali della città

Avverare un sogno, come hanno fatto le band milanesi Modà o Club Dogo, approdate al successo nazionale. Per aiutare i ragazzi nell'impresa il Consiglio di Zona 2 del Comune di Milano attraverso l'agenzia di spettacolo Melarido, lancia un concorso per gruppi giovanili: si chiama «Band on stage 2013» ed è un progetto dedicato ai giovani milanesi che amano la musica e che vogliono esprimere la propria passione facendo ascoltare a tutti i loro pezzi, le canzoni che hanno scritto con la propria band, magari nel garage sotto casa.
La sfida è rivolta ai gruppi con età media massima di 30 anni e con una formazione che va da un minimo di tre a un massimo di sei elementi. L'iscrizione al concorso è gratuita, entro il 5 giugno. I ragazzi partecipanti dovranno esibirsi nel genere da loro amato: dal rock al pop, dal rap al più melodico genere italiano. Il regolamento e il modulo di iscrizione sono scaricabili dal sito dedicato al concorso: www.bandonstage.it oppure dal sito www.melarido.it.
Le audizioni per essere ammessi alle semifinali si svolgeranno nel mese di giugno (senza presenza di pubblico) con un calendario che sarà comunicato in seguito comunicato. I nove gruppi musicali ammessi alle semifinali si esibiranno il 5, 12 e 19 luglio presso l'anfiteatro Martesana di via Agordat (Zona 2). Una giuria formata da nomi di chiara fama (compositori, autori, direttori d'orchestra e direttori artistici) valuterà con competenza le band che si alterneranno sul palco creato per tale occasione. Le tre band che entreranno nell'ultima serata finale del 26 luglio si contenderanno così la vittoria finale. Oltre alle targhe ricordo della manifestazione ai tre gruppi finalisti verrà offerta l'opportunità di esibirsi ancora, in futuro, nei locali o negli spazi pubblici proposti dall'organizzazione.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento