Tutti in pista a Monza Una lunga notte in bici e all'alba via ai podisti

Tacciono i motori, spazio a ciclisti e runner Una «12 ore» non stop e la mezza maratona

Antonio Ruzzo

Sarà un fine settimana ad alta velocità sul circuito di Monza. Ma senza motori. Sarà un weekend «Full gas» come dicono gli appassionati dove tra la variante della Roggia, quella di Ascari, le curve di Lesmo e la parabolica si daranno battaglia prima i ciclisti e poi i podisti. Tutti in pista «silenziosamente» nella 12 ore Cycling marathon e nella Mezza maratona di Monza che l'organizzazione di Followyourpassion ha messo insieme in un lungo evento di sport in programma sabato e domenica. Un'occasione unica per correre in bici e a piedi sulla stessa pista dove poche settimane fa ha trionfato la Ferrrari di Charles Leclerc, per raccogliere la sfida in solitaria con una squadra e con un pizzico di goliardia che non guasta. Due «popoli» amanti della fatica che per una notte e una mattinata prenderanno possesso del tempio della velocità tra curve e rettilinei che hanno segnato la storia motoristica italiana.

Si comincia sabato, dal tramonto all'alba, con la quinta edizione della Ganten Monza 12H Cycling Marathon, evento cult che raduna in pista gli appassionati di ciclismo in un happening di 12 ore non stop che vedrà scendere in pista in team da 2, 4, fino ad otto atleti. Una sfida all'ultima volata per una notte che trascorrerà lenta tra cambi, massaggi, ristori, litri di caffè e qualche ora di sonno rubata nei box. Novità di quest'anno, anche una sfida non competitiva di 3 ore dedicata alle biciclette d'epoca a suggello di un'edizione che ospiterà il 1° raduno di bici storiche Colnago organizzato in collaborazione con la ASD Ciclostoriche di Lombardia.

Domenica mattina, quando le biciclette rientreranno ai box, toccherà invece ai podisti scendere in pista per la sedicesima edizione della Ganten Monza21 Half Marathon, il grande classico di fine estate che quest'anno si sposta un po' più avanti in calendario rispetto alla tradizione, ma conserva l'ampia proposta di distanze: 30, 21, 10 e 5 km. Si tratterà, come di consueto, di un evento dalla doppia anima: competitiva, da serious runner, che grazie al percorso piatto e filante, qui possono cercare il personal best o affinare la preparazione per una maratona; divertente, con la possibilità per tutti di vivere in prima persona una pista e una location ammirati in tv per i GP di Formula1. Prevista la presenza di alcuni Top Runner italiani al via: protagonisti della prova sui 10 km saranno Michele Fontana (CS Areonautica Militare) e Samuele Dini (DK Runners), fra gli uomini; Martina Merlo (CS Areonautica Militare), Ludovica Cavalli (Trionfo Ligure) e Christine Santi (CS Esercito), fra le donne. Ma nel week end monzese ci sarà spazio anche ad iniziative benefiche come la «Zero Limiti» sui temi dell'inclusione della disabilità e dell'avvicinamento dei giovani al mondo dello sport. In collaborazione con Fondazione Tremolada e Brianza Scherma, inoltre, nella giornata di sabato al Village saranno allestiti campi di atletica leggera e scherma dove si alleneranno atleti paraolimpici e coinvolgeranno ragazzi normodotati nei loro allenamenti.