Milito e Zarate i maghi delle forbici

PECCATO CHE SIA PERUVIANO Alan Gard (Tg2 Sport, mercoledì): «Il Milan sta mettendo gli occhi sul centravanti cileno Claudio Pizarro».
PARENTI SERPENTI Daniele Garbo (23’ Gand-Roma, giovedì Rete 4): «Il provvidenziale intervento di Menez è figlio di un intervento di Spalletti, che l’aveva rimproverato di non dare una mano a Riise».
LA PALISSE MI FA UN BAFFO/1 Sebino Nela (36’): «I calci di punizione bisogna cercare di sfruttarli».
FINALMENTE STARÒ ZITTO Daniele Garbo (46’): «La cosa simpatica è che, siccome i tifosi più accesi erano esattamente dietro di me, la decisione praticamente è stata di posizionare uno steward esattamente davanti alla mia postazione, così non potrò raccontare più niente. Non importa, va bene così».
LA PALISSE MI FA UN BAFFO/2 Sandro Piccinini (85’): «Vi ricordo che il gol di Totti che ha sbloccato tutto è arrivato al 34°. Eravamo sullo 0-0».
CHE FUORICLASSE Luciano Spalletti (fine partita): «Totti è quel giocatore lì: ha qualità poi di tirar fuori il colpo vincente in qualsiasi situazione».
NON LE VOGLIO PIÙ VEDERE Salvatore Bagni (18’ Juventus-Villarreal, venerdì Raiuno): «Sono fastidiose queste squadre, ti infastidiscono. Le squadre tecniche ti infastidiscono».
I CERVELLONI Salvatore Bagni (67’): «Lucidità massimale da parte di Pires».
LA PALISSE MI FA UN BAFFO/3 Salvatore Bagni (74’): «Le opportunità bisogna sfruttarle quando ci sono».
MEGLIO A PIEDI Alessandro Antinelli (87’): «Sarà lunga andar via per il pullman della Juventus».
FRITTATA UMANA Carlo Nesti (prologo di Inter-Lazio, sabato Raiuno): «Ci sono circa 60 mila su 72 mila spettatori».
BIRICHINO Carlo Nesti (13’): «Questo cross di Kolarov poteva essere anche un po’ pericolosetto».
QUI LO DICO E QUI LO RIDICO Carlo Nesti (14’): «Siamo arrivati al quindicesimo, siamo al quarto d’ora».
MAL DI GAMBE Carlo Nesti (35’): «Samuel ha avuto problemi muscolari riguardanti la zona del ginocchio».
CUORI D’ORO Salvatore Bagni (intervallo): «Milito e Eto’o sono una coppia straordinaria: c’è la generosità di entrambi di mettere in condizione il compagno».
MAGHI DELLE FORBICI Salvatore Bagni (59’): «Milito è bravo a ritagliarsi quegli spazi in breve terreno». (61’): «Sarà perché è argentino, ma Zarate si ritaglia sempre lo spazio».
FUORI GLI OCCHIALI Carlo Nesti (65’): «Vedremo se questa rete di Matuzalem potrà essere importante, decisiva nel contesto del risultato finale». (84’): «Vedete anche voi in sovrimpressione il tempo che diventa determinante».
PARLO PROPRIO DI INTER-LAZIO Carlo Nesti (78’): «Si preparano altri cambi per quanto riguarda le due formazioni». (82’): «Non c’è proprio un attimo da perdere per quanto riguarda questa partita».
RESPINTA IN COOPERATIVA Carlo Nesti (80’): «Intanto una deviazione della schiena dei giocatori della Lazio».
FUSO DAL FUSO Carlo Nesti (commento finale): «Solo cinque volte la squadra che aveva vinto la Coppa Italia ha poi vinto la Coppa Italia».
ENCICLOPEDICO Franco Bragagna (Giir di Mont, Sky Running, sabato Raitre): «Siamo nella Lombardia, nella relativamente nuova provincia, quella del ramo che volge a Mezzogiorno del lago di Como, provincia di Lecco».


PERSI PER VIA Gigi Sgarbossa (Gran Premio Camaiore, sabato Raitre): «Non fanno parte tra gli inseguitori nè Giovanni Visconti, nè Francesco Ginanni».
C’È POCO CAMPO Alessandro Fabretti : «Sta cercando di restare in contatto di Vincenzo Nibali, Leonardo Bertagnolli».

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica