Adesso Papa Francesco riabilita il teologo marxista

Papa Francesco, attraverso una missiva, ha tolto le sanzioni comminate da Giovanni Paolo II al teologo Cardenal, rivoluzionario nicaraguense

Papa Francesco ha riabilitato Ernesto Cardenal, prete e poeta che in passato aveva ricevuto una ferma condanna, a voler essere precisi una sospensione a divinis, proveniente da Giovanni Paolo II. La notizia è passata in sordina, ma ha già trovato conferma su numerose fonti internazionali. Tra queste, La Croix, che ha messo in evidenza come Bergoglio abbia deciso di eliminare le sanzioni pregresse per il mezzo di una lettera privata. Cardenal, insomma, può essere di nuovo considerato un sacerdote a tutti gli effetti.

L'ecclesiastico non è un uomo qualunque: il suo nome è riecheggiato durante la rivoluzione nicaraguense, quella che agli albori degli anni 80' ha fatto salire al potere Daniel Ortega. Ma, rispetto alla Chiesa, come segnalato pure questa mattina da Repubblica, il sacerdote, che per le sue liriche ha tratto ispirazione da Ezra Pound, è conosciuto soprattutto per essere stato uno dei più convinti propagandatori della teologia della liberazione. La mossa del Santo Padre, in sintesi, può essere interpretata attraverso due chiavi di lettura: la riabilitazione di un consacrato malato da tempo; un assist a un teologo della liberazione. Oppure, possiamo postulare che siano avvenute entrambe le cose. A ben guardare Cardenal, nel tempo, pare essersi pentito del suo appoggio alla fazione socialista del Nicaragua. Qualche anno dopo il compimento del disegno ribellistico, il prete-poeta ha preso le distanze dal presidente Ortega: una modalità di declinare il socialismo esagerata persino per un teologo della liberazione.

Il quotidiano italiano citato ha sottolineato come Cardenal, in prossimità dell'elezione al soglio pontificio di Jorge Mario Bergoglio, non abbia nascosto la felicità per la scelta del nuovo pontefice. La sua lettura si è rivelata corretta: l'ex arcivescovo di Buenos Aires ha rivisitato le disposizioni di colui che nel frattempo è divenuto San Giovanni Paolo II. Papa Francesco, ci è parso chiaro più volte, sembra voler mettere la parola "fine" alle guerre teologiche che hanno imperversato per il Sud America durante gli anni 90'.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Lun, 18/02/2019 - 11:59

Il prossimo passaggio sarà cantare bandiera rossa alla fine della messa !!

Vigar

Lun, 18/02/2019 - 12:14

Stiamo messi proprio bene con questi soggetti....

steacanessa

Lun, 18/02/2019 - 12:23

Riprovo. L’antipapa si occupa soltanto di Islam e comunismo, vergogna continua.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 18/02/2019 - 12:28

Egregio Makko 55, non solo. invece di Gesù Cristo le prediche verteranno su contratti di lavoro, salario, ferie, e se gli esercizi commerciali devono rimanere aperti la domenica o no. E noi illusi che pensavamo che la Chiesa si dovesse occupare della salvezza dell'anima e non di premi produzione e straordinari.

gbc

Lun, 18/02/2019 - 12:28

e adesso??????

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 18/02/2019 - 12:32

La Chiesa Cattolica si sta suicidando !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 18/02/2019 - 12:34

Tra amici comunisti...Se fosse stato dall'altra parte sarebbe stato scomunicato. Perchè dire kattocomunisti? Sono solo comunisti, un tutt'uno ormai.

diesonne

Lun, 18/02/2019 - 12:36

dieosnne il papa in abito liturgici annunancia la fine della liturgia;la messa è finita aprite i porti.risposta;amen si cambia:sacerdoti ammoniti

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Lun, 18/02/2019 - 12:52

Quando si tratta del Nicaragua bisogna sentire cosa dice Hernando45.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 18/02/2019 - 12:52

Non avevamo bisogno di conferme; diciamo da anni che Bergoglio è un Papa marxista. Ora, dopo la riabilitazione totale del vescovo seguace della teologia della liberazione e vicino ai regimi socialisti, abbiamo la conferma definitiva. Bergoglio, una macchia nella storia della Chiesa.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 18/02/2019 - 12:53

Appero'! La prossima mossa quale sarà? Mettere sulle panche della chiesa "IL CAPITALE" di Marx al posto del vangelo? Oppure benedire i gulag?

Franz Canadese

Lun, 18/02/2019 - 12:56

Cose complesse, certo. Comunque i l disegni del Signore sono a volte imperscrutabili. Speriamo bene. Certo che Francesco sembra stia "pushing the envelope" .

ziobeppe1951

Lun, 18/02/2019 - 13:20

Questo buffone crede di essere al disopra anche dei santi...

lonesomewolf

Lun, 18/02/2019 - 13:42

Sempre peggio! Usque tandem?

frabelli1

Lun, 18/02/2019 - 13:52

Questo papa sudamericano, gatta molto spesso al sudamerica perdonando tutto anche le dittature comuniste che hanno messo a ferro e fuoco certe nazioni. Questo papa è una delusione continua. Ricordo sempre un passo del Vangelo dove Gesù si arrabbiò con tutti i mercanti e viandanti che urlavano e non rispettavano la sua casa. Li cacciò urlando arrabbiato. Una delle poche volte in cui ricordo Gesù arrabbiarsi. Ora della sua Casa ne stanno facendo scempio.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 18/02/2019 - 13:55

MA PERCHE QUESTO PAPA NON FÁ SANTO KARL MARX?!.

perseveranza

Lun, 18/02/2019 - 13:57

Grazie a questo papa la Chiesa è ormai in tutto e per tutto un partito politico di sinistra. Non pretenda quindi di essere guida morale.

lappola

Lun, 18/02/2019 - 13:58

CHE TEATRINO !!!

Mr Blonde

Lun, 18/02/2019 - 14:15

se dalle sue parole prese ispirazione ezra pound forse tanto comunista non era

simonemoro

Lun, 18/02/2019 - 14:25

Beh che sia un papa marxista non credo esistano dubbi gia da tempo.

fisis

Lun, 18/02/2019 - 14:28

Nihil sub sole novum: il papa comunista non si smentisce.

Joe Larius

Lun, 18/02/2019 - 14:30

"Le leggi, la morale, la religione sono in egualmodo per lui (il comunista-ndt) molti di quei pregiudizi borghesi, dietro i quali si nascondono altrettanti interessi borghesi.-- ..nella società borghese il passato domina il presente, in quella comunista il presente domina il passato. Charly Marx -Il manifesto del partito Comunista". Santità: Come dobbiamo considerare il nostro vecchio ed indimenticabile Vangelo che a noi vegliardi è rimasto in buona parte nelle orecchie nella vecchia versione latina?

Santippe

Lun, 18/02/2019 - 14:30

Cerchiamo di ragionarci su e farcene una convinzione:con questa deriva bergogliana l'Italia,e solo l'Italia, rischia di brutto.Avete visto il distintivo ostentato"APRIAMO I PORTI"?Ebbene a chi era diretto se non all'Italia? Dobbiamo dunque difenderci e il primo passo è rompere i Patti del Laterano.

Ritratto di ...nonnaBelarda..

...nonnaBelarda..

Lun, 18/02/2019 - 14:51

OTTIMO, a quando la beatificazione di FIDEL?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Lun, 18/02/2019 - 14:53

per Stalin e Lenin c'è da aspettare ancora molto?

roberto.morici

Lun, 18/02/2019 - 15:00

Senta, Signor Bergoglio. Visto che la notizia non riesce proprio a farmi piangere, posso farci sopra una bella risata?

il nazionalista

Lun, 18/02/2019 - 15:18

A quando la elevazione alla santità di castro e di che guevara!!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Lun, 18/02/2019 - 15:26

Un futuro, allora, oggi Santo lo sospese, e un komunista infame e indiavolato che sta distruggendo la chiesa cattolica lo ha riabilitato.

CidCampeador

Lun, 18/02/2019 - 15:46

manca solo l'inno a stalin

CidCampeador

Lun, 18/02/2019 - 15:46

manca solo l'inno a stalin

dagoleo

Mar, 19/02/2019 - 08:48

Tra non molto toglierà Cristo dalla croce e ci metterà Che Guevara. Dopo di lui la Chiesa sarà diversa? Quale Chiesa? La Sua? La Chiesa non è sua. La chiesa è di Cristo.

Ritratto di Luigi1671

Luigi1671

Mar, 19/02/2019 - 10:35

ziobeppe1951 18/02/2019-13:20: cosa c'è di strano? Questo ignorantone pensa di essere anche sopra Gesù Cristo, avendo riformato di recente il Padre Nostro.