Albania, sventato attacco Isis alla nazionale israeliana di calcio

La polizia kosovara ha sventato un attentato terroristico che sarebbe dovuto avvenire in occasione della partita Albania-Israele (stesso girone dell'Italia) valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2018, giocata il 12 novembre

Albania, sventato attacco Isis alla nazionale israeliana di calcio

L'Isis avrebbe pianificato una serie di attacchi simultanei. Uno di questi, come rende nto la polizia kosovara, aveva nel mirino la nazionale israeliana di calcio (e i suoi tifosi), che sabato scorso ha giocato in Albania per le qualificazioni ai Mondiali di calcio (stesso girone dell'Italia).

Secondo quanto riferisce l'Independent, negli ultimi 10 giorni sono finite in manette 19 persone (18 kosovari e un macedone) che progettavano attacchi in Albania, Kosovo e altri Paesi balcanici. Secondo gli investigatori le persone arrestate erano coordinate direttamente da Lavdri Muhaxhiri, il terrorista che si è autoproclamato comandante degli albanesi in Iraq e in Siria.

L’8 novembre era stato reso noto l’arresto di quattro presunti affiliati Isis che pianificavano attacchi alla nazionale israeliana e per motivi di sicurezza la gara, programmata nello stadio Scutari, era stata spostata per motivi di sicurezza nell’impianto di Elbasan, vicino a Tirana.

Nel blitz la polizia ha sequestrato esplosivi, un fucile semi-automatico e altre armi. Gli inquirenti ritengono di avere "prove sufficienti che alcune persone stavano pianificando attentati terroristici nella Repubblica del Kosovo e contro la nazionale di calcio israeliana e i suoi tifosi in occasione della partita Albania-Israele". Il match è stato vinto dagli israeliani per 3-0.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento