America, il padre del terrorista: "Subiva il fascino del Califfato"

L'uomo che con la moglie ha fatto una strage a San Bernardino odiava Israele, racconta la famiglia

America, il padre del terrorista: "Subiva il fascino del Califfato"

Liberal, un uomo "della città". Così si presenta il padre di Syed Farook, intervistato dalla Stampa per cercare di capire qualcosa in più su quel suo figlio che con la moglie ha compiuto una strage a San Bernardino. Parla di un ragazzo troppo "fissato contro Israele" e "forse un po' troppo timido, conservatore".

Non si capacita del suo gesto il padre. "Aveva tutto: guadagnava 70.000 dollari all'anno, più 20.000 di straordinari, una casa, una figlia di sei mesi, faceva il master per guadagnare di più". Nonostante questo ha ucciso quattordici persone, ferendone molte altre.

"Diceva che condivideva l'ideologia di Al Baghdadi per creare lo Stato islamico", spiega ancora il padre, raccontando di qualche dissapore con questo suo figlio fin troppo osservante. "Io scherzavo su tutto, come fanno i pakistani", si schermisce. E chissà, forse era in contatto davvero con qualche terrorista all'estero. "Di questi tempi chi può dirlo, con internet...".

Commenti