Adesso la Yellen sfida Trump: "Non tocchi riforma finanza"

Il presidente della Fed al congresso: "Non mi piacerebbe vedere passi indietro dopo i recenti miglioramenti". E assicura: "Resto in carica fino a fine mandato

Adesso la Yellen sfida Trump: "Non tocchi riforma finanza"

"Non mi piacerebbe vedere passi indietro dopo i recenti miglioramenti". Il presidente della Fed, Janet Yellen, in audizione al Congresso, sfida il presidente eletto Donald Trump che nei giorni scorsi aveva detto di voler rivedere la legge Dodd-Frank, la riforma del settore finanziario voluta da Barack Obama dopo la crisi del 2008.

Una legge che - stostiene Trump - porta a un eccesso di regolamentazione e supervisione federale nella finanza e che indebolisce per questo la ripresa economica. "L'amministarazione rump deve valutare i costi e i benefici delle sue programmate misure di stimolo e concentrarsi su quelle che aumentano la produttività Usa", ha spiegato ora la Yellen, che ha inoltre detto di aver ntenzione di chiudere prima il mandato che scade a gennaio 2018.

Commenti