Referendum indipendenza in Catalogna

Barcellona, ragazza molestata: "Mi hanno toccato il seno e rotto le dita"

"Mi hanno tirato giù per le scale, mi hanno dato calci, mi hanno rotto le dita una a una in mezzo alle scale, ridevano e mi hanno picchiata"

Barcellona, ragazza molestata: "Mi hanno toccato il seno e rotto le dita"

Sbattuta a terra e maltrattata dagli agenti della polizia. È successo all’interno del seggio allestito all’Institut Pau Claris, a Barcellona, a Marta Torrecillas, una ragazza che si era recata a votare per l'indipendenza. Sono stati numerosi gli episodi di violenza consumati davanti ai seggi catalani e denunciati dal sindaco della città Ada Colau.

Nel video, girato da alcuni testimoni, si vedono gli agenti della Polizia National che le sollevano la maglietta della ragazza e la trascinano giù dalle scale (qui il video).

"Hanno bloccato la maggior parte delle persone, mi hanno tirato giù per le scale, mi hanno dato calci, mi hanno rotto le dita una a una in mezzo alle scale, ridevano e mi hanno picchiata", racconta la ragazza."Quando si sono alzati i vestiti, mi hanno toccato il seno e si sono messi a ridere". La testimonianza della donna è stata raccolta dal giornale catalano La Vanguardia che ha diffuso il video su YouTube.

Commenti