Beluga avvistata nel Tamigi: scatta l'operazione per salvarla

Un esemplare di beluga è stato individuato nelle acque del Tamigi e sembra sia arrivato a Gravesend. La Bbc conferma l'avvistamento e ora scatta l'operazione di recupero

Il Tamigi si è risvegliato con un ospite insolito: un esemplare di beluga. Il canale britannico Bbc ha confermato l'avvistamento e ha mandato in onda le prime immagini del cetaceo che nuota fra le acque del fiume che bagna Londra. Secondo il team di esperti che segue le tracce della balena, questa attualmente si troverebbe a Gravesend, città che sorge sull'estuario del fiume.

Secondo Lucy Babey, responsabile dell'associazione Orca, si tratta sicuramente dell'avvistamento "più meridionale mai registrato nel Regno Unito di un beluga". E in effetti questo particolare cetaceo vive fra la Groenlandia, le isole Svlabard e il Mare di Barents. Acque decisamente diverse rispetto a quelle del Tamigi, dove comunque il beluga è in grado di nuotare e sopravvivere.

Julia Cable, coordinatore nazionale del British Divers Marine Life Rescue, ha commentato l'avvistamento dicendo che il cetaceo "si è decisamente perduto". E ha annunciato che sono stati inviati nell'area i soccorritori subacquei per cercare di avvicinare l'animale e "verificarne le condizioni".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.