Calze ricamate e stivaletto rock, il look di Jill Biden che fa discutere

Audace e coraggiosa, a 69 anni Jill Biden ha sceso le scale dell'Air Force One con un look che sta facendo molto chiacchierare

Calze ricamate e stivaletto rock, il look di Jill Biden che fa discutere

Libera o fuori luogo? Audace o di pessimo gusto? Sono solo alcune delle tante definizioni che vengono date al look di Jill Biden, la First lady americana che è scesa dall'Air Force One con un paio di calze ricamate abbinate a una gonna piuttosto corta e a degli stivaletti bassi molto rock. Non è certo la prima volta che il look della moglie del presidente degli Stati Uniti di turno fa discutere. Le cronache sono piene di analisi sui dettagli e gli accessori indossati dalle First lady, che spesso generano più chiacchiere dei loro mariti. Jill Biden ha 69 anni portati molto bene e nel suo abbigliamento, dopo tutto, non si ravvisava nessun elemento di polemica. Al massimo uno stile di non facile interpretazione.

Inevitabilmente divisivo, il look di Jill Biden ha scatenato la polemica, che si è presto tramutata in disfida, tra chi sostiene che debba essere libera di indossare ciò che vuole e chi, invece, ritiene che debba sempre avere un abbigliamento consono al suo ruolo. Per qualcuno, le calze ricamate con lo stivaletto alla caviglia ricorderebbero tantissimo il look di Madonna negli anni Ottanta. Quindi, oltre che fuori luogo, Jill Biden sarebbe pure fuori moda. E questa forse è l'accusa più grave. C'è anche da dire che sui social è partita a spron battuto la gara del confronto con la moglie di Trump.

D'altronde, Jill Biden ha raccolto l'eredità di Melania Trump, che nel periodo in cui suo marito è stato presidente degli Stati Uniti ha stupito il mondo con eleganza e classe in (quasi) tutte le sue mise. Come dimenticare la sterile polemica contro l'ex modella, che durante una visita ufficiale a Houston, in Texas, quando la città venne colpita dall'uragano Harvey, ebbe l'ardire di indossare un paio di stiletti? Una semplice scarpa col tacco venne bollata come irrispettosa nei confronti della popolazione di Houston. Al massimo, quelle scarpe furono una mancanza di rispetto per la comodità dei piedi di Melania Trump.

Prima di Melania c'era stata Michelle Obama, per la quale si ricorda un'accesa polemica per un paio di shorts ritenuti di una lunghezza eccessivamente corta. Che poi, non è che li indissò durante una visita o un evento ufficiale ma durante un viaggio nel Gran Canyon insieme alla sua famiglia, quando si presuppone che ci si possa vestire nel modo che più si ritiene adeguato, senza protocolli e senza diktat di galateo. Anche perché, nel Gran Canyon, non è che Michelle potesse andarci con il tailleur. E visto il caldo, i pantaloncini erano forse il capo più indicato.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento