Cambridge Analytica, ora si indaga sui legami con il Russiagate

Il procuratore speciale Robert Mueller vuole approfondire i legami con la campagna di Trump. Gli investigatori avrebbero già sentito alcuni ex manager

Mentre Mark Zuckerberg si scusa promettendo maggiori controlli sulla privacy e numerosi utenti hanno inviatato a chiudere i profili Facebook, il procuratore speciale del Russiagate, Robert Mueller, ha iniziato a indagare sui legami tra la campagna di Donald Trump e la società Cambridge Analytica.

La Cambridge Analytica, azienda britannica di consulenza, avrebbe usato i dati personali di 50 milioni di utenti Facebook per dare un importante contributo alla campagna elettorale di Trump. Secondo i media americani, gli investigatori mandati da Mueller avrebbero già sentito alcuni ex manager della campagna del presidente per capire come hanno acquisito i dati e come li hanno utilizzati per le elezioni del 2016. Il procuratore speciale del Russiagate avrebbe anche richiesto di acquisire tutte le email dei dipendenti della società britannica che hanno lavorato per la corsa di Trump alla Casa Bianca.

Nel frattempo, il presidente americano ha ribadito di voler testimoniare davanti al procuratore speciale Mueller. La dichiarazione è arrivata dopo che l'avvocato che guidava il team degli avvocati americani per il Russiagate, John Dowd, si è dimesso per differenze di vedute con il presidente riguardo al modo di affrontare l'inchiesta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

glasnost

Gio, 22/03/2018 - 21:05

Secondo voi qualcuno nel nostro paese(llo) indagherà sul passaggio di dati da CA alla Casaleggio Associati?

alox

Gio, 22/03/2018 - 21:19

Se testimonia e' finito...Muller guarda solo se Trump ha rispettato e rispetta la legge. Muller fu' "assunto" da Rosenstein, nominato da Trump, per indagare sul Russigate che Trump ancora oggi ritiene sia tutta un invenzione/cospirazione dei Clinton/Obama/Bush/FBI/CIA tutti contro di Lui... Io credo che Trump pensa di essere in campagna elettorale e mettere una mano sulla spalla a Muller ed digli di indagare l'opposizione; come con il reo confesso Flynn: Let it go is good guy:-)! Che Fantozzi