La prima candidata transgender sbarca a Miss France

Si chiama Andrea Furet e ha 19 anni la prima transgender candidata al titolo di Miss France: Oltralpe si è subito accesa la polemica

La prima candidata transgender sbarca a Miss France

Nel concorso di bellezza Miss France è stata accolta la prima candidata transgender della storia in Francia. Si chiama Andrea Furet, ha 19 anni, ed è stata ammessa al concorso di bellezza a seguito di un'apertura effettuata dall'organizzazione lo scorso dicembre da parte del presidente della kermesse. La notizia ha destato molto scalpore in Francia, dove la discussione è più aperta che mai. Ovviamente la strada per raggiungere la fase finale della kermesse, che si terrà l'anno prossimo, è ancora molto lunga per Andrea Furet ma intanto la sua storia ha già suscitato clamore.

Alexia Laroche-Joubert, presidente della società che organizza il concorso, ai microfoni di Sud Radio aveva dichiarato che "non c'è alcun problema" se una persona "di stato civile femminile" vuole partecipare. Nella sua frase è implicito il riferimento allo stato civile e non biologico delle partecipanti, che quindi include anche le persone transgender. Da molti, questo è visto come un segnale di inclusione in un concorso che, di anno in anno, lascia sul campo sempre più polemiche, anche da parte degli organi governativi. Questo soprattutto a causa di un regolamento molto rigido, che impone standard molto rigorosi per le partecipanti.

Lo scorso autunno, l'ormai ex ministro per le Pari opportunità del governo francese, Elisabeth Moreno, ha definito le regole di Miss France "completamente superate". Tra queste si annoverano l'altezza minima di 170 centimetri e lo status di single delle partecipanti. Requisiti desueti per il governo, le cui critiche fanno il paio con quelle delle femministe che lo considerano un'inutile esibizione del corpo femminile. È probabile che la decisione di aprire anche alle transgender sia stato un tentativo da parte dell'organizzazione di recuperare parte del consenso dell'opinione pubblica o, comunque, un tentativo per riportare il concorso sulla cresta dell'onda.

La notizia riguardante Andrea Furet è andata in tendenza su Twitter suscitando oltre 10.000 commenti da parte degli utenti, diversi dei quali polemici e offensivi. Un segno che, comunque, quest'apertura è servita a creare nuovo interesse attorno alla manifestazione. Tuttavia, Andrea Furet non è la prima candidata transessuale a un concorso di bellezza in Europa, dove i precursori sono stati gli spagnoli con Angela Ponce, modella incoronata miss Spagna nel 2018. Oltre oceano, invece, la prima è stata Kataluna Enriquez, che ha partecipato all'ultima edizione di Miss Usa.

Commenti