Grecia, in arresto civile e 7 soldati turchi che hanno chiesto asilo

Sette soldati turchi e un civile sono atterrati in Grecia con un elicottero militare turco. Intanto il premier turco Yldrim dice: "Valuteremo pena di morte ai golpisti"

Sette soldati turchi e un civile sono stati arrestati in Grecia dopo essere atterrati questa mattina nel nord del paese con un elicottero dell'esercito turco. È quanto riferisce l'emittente degli Emirati Arabi Uniti, al-Arabiya. I passeggeri sono stati arrestati per essere entrati illegalmente in territorio greco.

L'elicottero è atterrato alle 10:51 ad Alessandropoli, nel nord della Grecia, dopo aver inviato un segnale di emergenza. Gli otto passeggeri hanno fatto richiesa di asilo politico, ma sono stati subito arrestati dalle autorità greche.

Il ministro degli esteri turco Minister Mevlüt Çavuşoğlu ha chiesto l'estradizione dei soldati scappati dalla Turchia, mentre le autorità greche hanno fatto sapere di essere pronte a cooperare con la Turchia.

Il premier turco: "Valuteremo su pena di morte"

Dopo il colpo di stato fallito sono stati arrestati più di 1500 soldati. Questa mattina il premier turco Binali Yldrim ha detto che Ankara valuterà se condannare a morte i soldati pro golpe. "La pena capitale - ha spiegato Yldrim - non è prevista dalla Costituzione turca, ma valuteremo la questione dal punto di vista legale".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Tuthankamon

Sab, 16/07/2016 - 14:16

Meno male che la Turchia dovrebbe entrare nella UE! Il fatto che siano fuggiti in Grecia la dice lunga ...

steacanessa

Sab, 16/07/2016 - 16:52

Subito arrestati per ingresso illegale! E le "risorse" che invadono la Grecia?

blackindustry

Sab, 16/07/2016 - 17:55

La Grecia fa quello che la UE (Merkel) le ordina, ricordiamoci che hanno avuto quattro soldi in cambio della loro anima.

seccatissimo

Dom, 17/07/2016 - 04:57

Nel bel film di Gabriele Salvatores "Mediterraneo", ambientato durante la seconda guerra mondiale, un prete di un isolotto greco, per accattivarsi (a differenza che con i soldati tedeschi, come se i soldati italiani in Grecia si fossero comportati da innocui angioletti gentiluomini) un gruppo di soldati italiani che hanno l'ordine di presidiare il detto isolotto, dice ai militari italiani: "stessa faccia, stessa razza". Orbene, anche per i greci di oggi (stessa faccia, stessa razza) come è prassi presso noi italiani, il doppiopesismo spinto anche agli estremi, è assiduamente praticato secondo le convenienze!

renato1943

Mar, 19/07/2016 - 19:59

I"Mamma lu turchi" dovrebbero restare per sempre a casa loro perche in italia durante la seconda guerra e anche dopo ne hanno fatto abbastanza