Drone Usa elimina emiro di al Qaeda in Afghanistan

Faruq al Qatani amministrava tutti i fondi raccolti dall’organizzazione e ricopriva la carica di consulente per tutte le operazioni di rappresaglia di al Qaeda contro obiettivi occidentali. Le sue capacità riconosciute anche da bin Laden.

Drone Usa elimina emiro di al Qaeda in Afghanistan

Il Dipartimento della Difesa comunica che Faruq al Qatani, emiro di al Qaeda della parte orientale dell’Afghanistan, è stato eliminato da un drone Usa il 23 ottobre scorso a Kunar.

Nayf Salam Muhammad Ujaym al Hababi, era inserito nella lista dei terroristi globali stilata dal governo degli Stati Uniti. Noto come Farouq al Qahtani, ha pianificato attacchi contro la coalizione in Afghanistan e nel resto del globo. Nel 2009 ha condotto diverse operazioni nel nord-est dell'Afghanistan contro le basi militari degli Stati Uniti e partecipato personalmente, l’anno dopo, a due attacchi contro i convogli della coalizione. Dal 2010 amministrava tutti i fondi raccolti dall’organizzazione in Afghanistan grazie al sostegno dei paesi del Golfo. Dal 2011 ricopriva la carica di consulente per tutte le operazioni di rappresaglia di al Qaeda contro obiettivi occidentali.

A Farouq al Qahtani, secondo il file del Dipartimento del Tesoro, si deve l’acquisizione di svariati sistemi d’arma per i jihadisti in Afghanistan. Avrebbe personalmente concluso trattative per la fornitura di lanciagranate e fucili di precisione. I primi attentatori suicidi affiliati con Hababi sono entrati in azione nel 2012 contro le basi afghane ed i convogli della coalizione. Nei primi mesi del 2013, Hababi e il suo battaglione assumono il controllo della provincia di Kunar, stabilendo un quartier generale dove pianificare le operazioni globali di al Qaeda. Lo scorso anno è stato nominato emiro della zona orientale dell’Afghanistan.

La stima per Bin Laden

Nei file prelevati duranti il raid nel complesso di Bin Laden, noto come Waziristan Haveli, emerge l’importanza di Hababi. In un messaggio di Atiyah Abd al Rahman (eliminato da un drone della CIA il 22 agosto del 2011 in Pakistan) rivolto a Bin Laden, si elogia la figura di Hababi.

Scrive al Rahman a Bin Laden: “Come ho già riferito in precedenza, abbiamo una buon battaglione in Afghanistan guidato dal fratello Faruq al Qatani. E’ stato in grado di fornire loro il miglior equipaggiamento possibile e recentemente ci ha informato che è pronto ad iniziare le operazioni grazie anche ai numerosi sostenitori”.

In un’altra lettera tra Osama bin Laden e al Rahman, il leader di al Qaeda suggerisce di trasferire l’intera linea di comando del gruppo nelle province orientali dell’Afghanistan e nelle basi sicure create da Faruq al Qatani per sfuggire ai droni della CIA.

Commenti