Mondo

"Errore, aereo non trovato". Così gli hacker del Califfato beffano la Malaysia Airlines

I pirati informatici del "Cybercaliffato", che sostengono gli jihadisti sunniti di Isis, hanno attaccato il portale della Malaysia Airlines

"Errore, aereo non trovato". Così gli hacker del Califfato beffano la Malaysia Airlines

I pirati informatici del "Cybercaliffato", che sostengono gli jihadisti sunniti di Isis, hanno attaccato il portale della Malaysia Airlines. "Errore 404 - Aereo non trovato" si legge a tutta pagina. Una presa in giro di cattivo gusto per le 537 vittime delle due tragedie che lo scorso anno hanno colpito la compagnia aereo.

La scomparsa misteriosa del volo MH370 con 239 persone a bordo l’8 marzo 2014 e l'MH17 abbattuto sui cieli ucraina il 17 luglio con 298 tra passeggeri e membri dell’equipaggio sono finiti nelle mire degli hacker del Califfato che nella notte si sono fatti beffe di centinaia vittime. Sulla home page della compagnia aerea appare la scritta "Errore 404 (dicitura che appare in automatico quando non si riesce ad aprire una pagina web) - Aereo non trovato". Accanto la firma: "Isis vincerà".

Commenti