Le Femen protestano contro Trump al seggio a Manhattan

Le Femen protestano contro Trump al seggio a Manhattan

A seno nudo, come da tradizione per il movimento femminista Femen, con uno slogan scritto sul corpo. Così due manifestanti si sono presentate a un seggio a Manhattan dove si riteneva Donald Trump avrebbe votato, protestando contro il candidato repubblicano alle elezioni statunitensi.

"Grab your balls, out of my polls", lo slogan scandito dalle due Femen. Parole che si rifanno alle numerose accuse per molestie e violenze che hanno accompagnato la campagna elettorale. Una protesta durata pochi secondi, prima che le due venissero trascinate fuori.

Trump ha poi effettivamente votato nel seggio dove si è svolta la manifestazione, insieme alla moglie Melania, ma non era presente quando le due donne hanno inscenato la loro protesta.

Il candidato repubblicano ha fatto una piccola donazione per una raccolta di beneficenza organizzata al seggio. A chi gli chiedeva se avesse notizie dagli Stati ancora in bilico, ha risposto che le cose stanno andando "molto bene, tutto molto bene".

Scherzando sul candidato a cui avesse dato il proprio voto, ha detto alla stampa: "Decisione difficile".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento