Scandalo pedofilia, l'accusa alla regina: "Suo figlio non è stato protetto abbastanza"

Il principe Andrea è stato chiamato più volte a collaborare con gli inquirenti sul caso del pedofilo deceduto Jeffrey Epstein. Ed ora un insider di palazzo sostiene che il duca non è stato "protetto" come si deve da Buckingham Palace e che sarebbe diventato un "facile bersaglio" per gli investigatori

Scandalo pedofilia, l'accusa alla regina: "Suo figlio non è stato protetto abbastanza"

Nell’ultimo periodo la posizione del principe Andrea si è ulteriormente aggravata. Recentemente chiamato a rispondere formalmente alle domande degli inquirenti riguardo al suo legame con il pedofilo Jeffrey Epstein, il duca è stato accusato di aver “sbattuto la porta in faccia” all'Fbi e di essersi rifiutato di collaborare. Ed ora un amico del terzogenito di Elisabetta ha affermato a The Spectator che Andrea non è stato protetto adeguatamente da Buckingham Palace. Il duca di York sarebbe dunque convinto di essere “un bersaglio facile” per gli inquirenti che stanno investigando sul giro di prostituzione minorile creato da Epstein.

“Il principe è stato visto come un target comodo”, afferma l’insider. E ancora: “Andrea è stato il meno protetto di tutti gli individui che conoscevano Jeffrey Epstein. Era una preda facile e non è stato difeso adeguatamente dal suo team a Buckingham Palace. Questo è il modo con cui il palazzo opera da secoli, non da settimane. Semplicemente non hanno avuto la libertà di fornire ad Andrea la protezione dei media e l’assistenza legale di cui aveva bisogno”. Stando alle affermazioni della fonte, il disgraziato principe è finito nella rete dei legali delle vittime di Jeffrey Epstein e dell’Fbi in quanto bersaglio più semplice da incastrare. “Dalla morte di Epstein gli studi legali e il Dipartimento di Giustizia hanno preso di mira il principe. Il duca è stato usato come polo conduttore dal Dipartimento e come ariete dai legali delle vittime. I legali del duca hanno dozzine di email che provano la sua piena collaborazione nelle indagini".

Andrea è finito nel mirino degli inquirenti quando una delle vittime del predatore di minorenni, Epstein, lo ha accusato di aver avuto rapporti intimi con lei a soli 17 anni. Virginia Giuffre sostiene di essere diventata una delle “schiave sessuali” del finanziere morto in carcere lo scorso agosto e di essere stata successivamente“trafficata e svenduta” a diversi facoltosi amici del milionario, tra cui il principe di casa Windsor. La grave accusa ha spinto il duca di York a rilasciare un’intervista alla Bbc,con lo scopo di discolparsi dalle infamanti accuse. Ma il risultato è stato disastroso. Il figlio di Elisabetta ha negato di aver fatto sesso con la ragazza e il pubblico ha percepito una scarsa empatia con le vittime degli abusi di Epstein, errore che è costato al prediletto della regina il ritiro dalla vita pubblica.

Jeffrey Epstein è morto in prigione il 10 agosto 2019 e da allora l'Fbi sta indagando sul traffico di minorenni portato avanti per anni dall’uomo, nel quale sarebbero implicati diversi personaggi del jet-set internazionale.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...