Gorbaciov ricorda Bush: "Era un vero partner"

L'ex leader sovietico ha reso omaggio al presidente degli Stati Uniti, suo interlocutore durante la fine della Guerra Fredda

Gorbaciov ricorda Bush: "Era un vero partner"

Mikhail Gorbaciov, ex presidente dell'Unione Sovietica e ultimo segretario generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, ha espresso le sue profonde condoglianze per la morte di George H.W. Bush, 41esimo presidente degli Stati Uniti e suo interlocutore durante la dissoluzione dell'Urss.

"Le mie profonde condoglianze alla famiglia di George Bush e a tutti i cittadini statunitensi per la scomparsa del 41esimo presidente degli Stati Uniti", ha dichiarato quello che fu capo del Cremlino negli anni finali della Guerra Fredda. "Ho molti ricordi di quest'uomo, abbiamo avuto l'opportunità di lavorare insieme durante l'era dei grandi cambiamenti. È stato un periodo drammatico, che ha richiesto a tutti di essere tremendamente responsabili. Il risultato è stato la fine della guerra fredda e della corsa agli armamenti nucleari", ha detto Gorbaciov. "Rendo omaggio al contributo a questo accordo storico. Era un vero partner".

Un ricordo non solo del politico, ma anche dell'uomo. "Raisa Maksimovna e io abbiamo sempre apprezzato l'attenzione, amabilità e facilità nella comunicazione caratteristica di George e Barbara Bush, di tutta la loro grande e famiglia". E l'ex leader sovietico si è detto molto fiducioso che il ricordo dell'ex presidente Usa "come statista e come uomo, rimarrà a lungo nel cuore di molte persone per molto tempo".

Commenti