"Hanno detto": le dichiarazioni più importanti di aprile-maggio sulla Cina

Dal presidente Xi Jinping a al premier Li keqiang: ecco le dichiarazioni più importanti riguardanti la Cina rilasciate a cavallo tra aprile e maggio

"Hanno detto": le dichiarazioni più importanti di aprile-maggio sulla Cina

Di seguito ecco alcune delle dichiarazioni più importanti riguardanti la Cina e rilasciate nei mesi di aprile e maggio.

"I Paesi sviluppati dovrebbero mostrare maggiore ambizione e attivismo e, allo stesso tempo, aiutare efficacemente i Paesi in via di sviluppo a migliorare la loro capacità e resilienza nella risposta ai cambiamenti climatici, fornendo sostegno a livello finanziario, tecnologico e di costruzione delle capacità, evitando così di creare barriere commerciali verdi, aiutandoli ad accelerare la riconversione ecologica a basse emissioni di carbonio".

Il presidente cinese Xi Jinping il 22 aprile è intervenuto da Beijing in videoconferenza al Vertice sul clima, con un discorso intitolato "Costruire una comunità in cui l’uomo possa convivere con la natura".

"La Cina è disposta a promuovere la cooperazione tra i due Paesi nel campo commerciale, degli investimenti, dell’energia e nell' affronto del cambiamento climatico. Il prossimo anno, nel corso dell’anno sino-italiano della cultura e del turismo, i due Paesi organizzeranno eventi ampliando gli scambi people-to-people e rafforzando la cooperazione all'interno del G20. Ritengo che la crescita delle relazioni e della cooperazione tra Cina e Italia favorirà il miglioramento del benessere dei due popoli".

Così il pomeriggio del 17 maggio il premier del Consiglio di Stato cinese Li Keqiang nel colloquio telefonico con il primo ministro italiano Mario Draghi.

Le frasi da ricordare

"La Cina continuerà a promuovere una cooperazione internazionale basata sul principio dell'apportare benefici all’intera umanità, con un atteggiamento inclusivo, impegnandosi a contribuire ulteriormente alla solenne causa dell’esplorazione dei misteri dell’universo e della promozione della pace mondiale".

Queste le dichiarazioni rese il 20 maggio dal portavoce del ministero degli esteri cinese Zhao Lijian a margine della pubblicazione, fatta il giorno precedente, delle foto del Mars rover "Zhurong" dopo il suo arrivo sulla superficie di Marte.

"Attualmente, il primo lotto di tre set di apparecchiature di trasmissione 4K/8K è stato già mandato a Tokyo. Più di 500 giornalisti di China Media Group sono attualmente in Giappone per realizzare reportage in vista delle Olimpiadi di Tokyo e più di 2.000 impiegati di CMG in Cina parteciperanno alle trasmissioni. Inoltre, più di 300 addetti forniscono servizi multimediali per il Comitato Olimpico Internazionale".

Il presidente di China Media Group Shen Haixiong e il presidente del CIO Thomas Bach hanno raggiunto il 18 maggio un accordo relativo alla trasmissione televisiva delle Olimpiadi di Tokyo e delle Olimpiadi invernali di Beijing, alla cooperazione in materia di copyright dei Giochi olimpici e al lancio del CCTV Olympic Channel.